4/06/14

Un leggerissimo antipasto inflazionario *

Dato un certo “materiale”, una transizione di fase è un brusco cambiamento di una o più delle sue proprietà fisiche. Il materiale può essere l’acqua, ma può essere qualsiasi altro insieme di particelle, anche quelle subatomiche. Sotto certe condizioni di pressione e temperatura lo stato della materia (o di qualcosa di simile) cambia le proprietà e dà luogo a sistemi e a leggi diverse.

Vogliamo fare un esempio da prendere con le dovute molle (mi raccomando!). L’acqua liquida sotto certe condizioni di temperatura e/o pressione si trasforma in ghiaccio. La materia è sempre la stessa, ma essa assume una struttura diversa ed è soggetta a regole nuove. Succede, ad esempio, che il ghiaccio aumenti il suo volume. Di poco ovviamente… ma perché non pensare che il nostro “liquido” iniziale (la zuppa primordiale) non abbia subito una transizione di fase tale da fargli aumentare il volume in modo incredibile? Di spazio ne aveva quanto voleva, dato che lo costruiva da solo.

Le leggi cambiavano e, ad esempio, la pressione poteva diventare negativa o la gravità (o qualcosa di simile) invece di attirare, allontanava. Le condizioni al contorno cambiavano talmente che qualsiasi transizione di fase era possibile tanto da separare le forze e cambiare il comportamento stesso di ciò che si stava formando e le leggi che lo governavano.

Ho scelto il ghiaccio, perché la temperatura stava diminuendo, ma avrei potuto scegliere anche il gas. Le stesse molecole dell’acqua possono occupare un volume mostruosamente più grande, espandersi in modo inflazionario. In questo caso, però, la temperatura deve crescere. Tuttavia, potrei ottenere lo stesso risultato anche diminuendo la pressione, magari facendola diventare negativa…

L’azzardato paragone finisce qui perché non vorrei confondere. Prendetelo come modo di pensare. Sarà più facile discutere di inflazione dell’Universo e dei motivi per cui è stata introdotta. Mettiamoci in testa, però, che al di là delle caratteristiche e delle conseguenze che vedremo, l’inflazione è legata a una transizione di fase del brodo quantistico primordiale. Come tale, è più che logica…

Beh... adesso preparo le ultime cose e mi preparo per la ... Sardegna. Poco cibo e tante camminate: devo perdere almeno 6 kg! In altre parole, ho bisogno di una vera e propria transizione di fase. L'inflazione del mio volume corporeo stava diventando esagerata...

A presto e ... non abbandonatemi! Avrò il PC e potrò restare "connesso", anche se non dovete aspettarvi  nuovi articoli...

11 commenti

  1. alexander

    buon viaggio e non esagerare con la dieta, goditela la vacanza!  :)

  2. mik

    Ottimo e gradito "antipasto", grazie! Buon divertimento e buone passeggiate... mi fai una certa invidia, io dovrò aspettare le vacanze fin dopo ferragosto. Michele

  3. davide1334

    ah,maledetto enzo, :lol: più che antipasto lo considererei un aperitivo,un frizzantino bianco che apre lo stomaco e stuzzica la fame...e poi la sardegna,invidia :oops: quest'anno non posso venire....fai lo stesso giro dell'anno scorso?
    l'inflazione,argomento sempre solo accennato(a livello di comprensione,per quanto mi riguarda) 
    una domanda a secco,così....ma perchè  e percome dovrebbe essere finita,visto che come dici lo spazio non era un problema,costruendocelo da solo?l'attuale espansione,non potrebbe essere fondamentalmente una sorta di  "continuo" di essa?
    buon viaggio enzo e buona permanenza :wink:

  4. ciao Davide,
    parto per Genova tra circa 2 ore... Questa volta farò la costa che va da Capo Caccia a Capo Falcone ... praticamente tutta a piedi!
    L'inflazione è probabilmente finita a causa di un'altra transizione di fase :roll:  Sicuramente la gravità ha avuto il suo ruolo e l'attuale espansione può esserne il ricordo. 
    Dai... ne parleremo.... :wink:

    NON MI ABBANDONATE... mi raccomando!!!! :twisted:  

  5. Andrea I.

    A me piacerebbe investigare soprattutto la storia dei cari amici neutroni a quei tempi. Con le nuove cosettine che sto imparando, mi sta venendo sempre piú voglia di cercare di comprendere il piú possibile di questi nostri piccoli amici :mrgreen: Mi incuriosiscono parecchio.

  6. SuperMagoAlex

    Mmm transizioni di fase, rotture di simmetria.... mi sta già fondendo il cervello!  :mrgreen:

    Buon viaggio Enzo!!!!!!!!!
     

  7. Mario Fiori

    Scusa il ritardo ma buon viaggio anche da me Enzo, non fare troppa transizione ma divertiti. Già se camminerai quasi sempre sarà un bene e quindi vai Enzo.

  8. davide1334

    in attesa del bis di primi,secondo,contorno,dolce,frutta,caffè e ammazzacaffè :lol:
    volevo chiedere una cosa di carattere generale,giusto per inquadrare lo scenario a grandi linee....
    l'inflazione,da un punto di vista dimensionale,porta l'universo subito dopo il big bang da un punto ad un'estensione enorme nel giro di pochi attimi....è giusto?la materia o meglio,il brodo primordiale,si "libera"  e si forma il pentolone cosmico....ci può stare come rozzissima analogia? poi quando 380000 anni dopo si libera la luce,è il punto zero che noi possiamo osservare/rilevare...ci sono o è già tutto sbagliato?

  9. caro Davide,
    non dobbiamo pensare che l'inflazione raggiunga dimensioni notevoli. E' l'ordine di grandezza che subisce un aumento mostruoso. Probabilmente, dopo l'inflazione l'Universo non era più grande di pochi metri. Il fatto è che prima era infinitamente piccolo e quindi la scala è drasticamente cambiata. Il tutto, comunque, avviene in molto meno di un battito di ciglia... Non pensiamola, perciò, come una fase "visibile" nel tempo: è solo meno di un soffio, ma potentissimo, sufficiente ad allontanare particelle a tal punto da non permetterle più di avere contatti, anche se rapide a muoversi come la luce.Poi inizia la fase di costruzione delle particelle più grandi, dei nuclei e infine degli atomi. Qui i tempi sono relativamente più lunghi e le leggi sono ormai stabilite e non cambieranno più: l'acqua è diventata vapore o ghiaccio, come preferisci, senza più cambiamenti di stato improvvisi. Il tutto è, però, ancora caotico e le particelle si scontrano tra loro (troppe, disordinate e in poco spazio). Nemmeno i fotoni riescono a muoversi liberamente. Bisogna aspettare che si formino gli atomi neutri e che gli elettroni se ne stiano tranquilli attorno ai loro nuclei, creando lo spazio per la fuga dei primi fotoni. E questo è quello che capita, come dici tu, dopo 380 000 anni. Tuttavia, adesso è tutto troppo immobile e tranquillo e non si creano più fotoni: hanno lo spazio libero, ma niente li costruisce! Si dovranno aspettare le prime stelle per riavere la luce...
    Tu dici bene, ma non pensare solo all'inflazione come a qualcosa di visibilmente gigantesco. Siamo sempre nel molto piccolo e denso. :wink:  

  10. davide1334

    grazie enzo,sempre chiaro e sempre al punto....ok,dopo l'inflazione rimaniamo probabilmente  su dimensioni ancora modestissime su scala universale,almeno in confronto a quella di cui abbiamo percezione ora, comunque diciamo che questa fase inflazionaria porta il cosmo dallo stato di "micro" a quello di "macro".....è fondamentalmente questo il grande salto,giusto?
    comunque ora basta,aspetto il tuo ritorno,sei troppo visceralpassionale,sei capace di interrompere il tuo cammino vacanziero per rispondere alle domande,non voglio,mi sento in colpa :oops: .... buon proseguimento,ti aspettiamo al varco :wink:

  11. caro Davide,
    non preoccuparti... partenza alle 7, camminata (con due o tre bagni nelle calette giuste) fino alle 14. Birra al bar e rientro per le 15-16, con una fame da lupo... :mrgreen:  A quest'ora leggo un po' internet e mi tengo aggiornato....
    Comunque, sì, dici bene, anche se non è facile dire cosa sia il microcosmo e cosa il macrocosmo.Io separerei in mondo delle particelle elementari da quello delle prime combinazioni tra loro. Questa è veramente la svolta dell'Universo, che poi coincide con la nascita delle forze...Ma sì, ne parleremo a lungo,  in modo fuori dagli schemi... anche perché certe cose non sono assolutamente sicure e non esiste una visione unica: possiamo permetterci di viaggiare con la fantasia e cercare di immaginare ciò che succedeva senza una reale necessità di formule complesse.
    Stai tranquillo che non mi disturbi affatto... :wink:  

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128