4/07/15

Gli alieni preferiscono il quadrato ? *

La coda di quasi tutti gli animali (terrestri) ha sezione circolare. E’ un fatto che chiunque ha sotto gli occhi e che considera più che normale. D’altra parte, la sezione circolare ha tanti indubbi vantaggi fisici che consciamente o inconsciamente tutti accettano. Io per primo… ovviamente. D’altra parte una coda serve per tante cose, per afferrare, per tenersi, per bilanciarsi, per difendersi, ecc., ecc. Non sarebbe difficile dimostrare che una sezione circolare aiuta sia staticamente che dinamicamente tutte queste azioni.

E, invece, il cavalluccio di mare appare come un alieno. Il suo corpo ha utilizzato una strategia differente, dato che la sua coda è formata da strutture basate sul quadrato. In particolare, vi sono quattro strutture dalla forma a L, ruotate una rispetto all’altra, che formano placche quadrate fissate alle vertebre. Come dicevo, non sono in grado di spiegare con precisione la struttura della coda del cavalluccio marino, ma qualcuno lo ha fatto e ha trovato che i vantaggi di una tale soluzione sono innegabili. Una specie di uovo di Colombo? Non so e non  potrei dirlo, ovviamente, ma gli studi effettuati sembrano estremamente seri.

Tra i molti vantaggi della coda “quadrata” vi è il maggior numero di punti di contatto con la superficie che viene afferrata. Fonte: Michael Porter/Clemson University
Tra i molti vantaggi della coda “quadrata” vi è il maggior numero di punti di contatto con la superficie che viene afferrata. Fonte: Michael Porter/Clemson University

Tra i tanti vantaggi vi è quello di lasciare un solo grado di liberta: lo scorrimento, mentre le placche circolari avrebbero sia lo scorrimento che la rotazione. Per non parlare poi della reazione allo schiacciamento (causato spesso dagli uccelli marini che ne sono ghiotti) e all’utilizzo prensile. Si cade sempre in una questione di spesa e di immagazzinamento di energia, proprio ciò che regola ogni essere vivente e non solo.

Da un punto di vista tecnologico, si pensa già di applicare questa soluzione a strutture mediche e ingegneristiche. Sicuramente si riuscirà. A me, invece, interessa molto di più l’utilizzo di una figura geometrica diversa che, al di là di certe simmetrie e regolarità, sembrava non essere certo tra le preferite della Natura nel suo complesso. Beh… mi fermo qui, dandovi il link dell’articolo originale. Secondo me è una scoperta che dovrebbe far pensare, anche in termini di vita aliena… Forse, le strategie del Cosmo non sono del tutto conosciute.

Articolo originale QUI e “press release” QUI

31 commenti

  1. Diego

    Giusta riflessione Enzo sarebbe riduttivo limitare lo sviluppo della vita alle circostanze presenti nel nostro mondo.
    Altri mondi altre situazioni altri possibili sviluppi di forme di vita legate a differenti ambienti evolutivi. :)

  2. il fatto è che il quadrato non piace nemmeno ai corpi celesti... alieni di altri universi? i celebri universi cubici???? Chissà che qualcuno non faccia un nuovo modello :mrgreen:

  3. peppe

    questo fatto del cerchio è una struttura piuttosto comune nel mondo del vivente..tuttavia non mi sorprenderei di trovare altre forme...se queste si sono affermate vuol dire che hanno dato un vantaggio evolutivo non indifferente e permette ad una specie di vivere al meglio in un ambiente.
    altre forme:
    la spirale (non solo DNA),
    forme spigolose (i confini delle cellule vegetali).
    il capside di un batteriofago (virus che attaccano batteri) altra forma diversa.
    questi sono solo esempi

  4. peppe

    chiedo scusa non volevo scrivere spirale bensi la forma ad elica...non so perchè mi è venuto di scrivere cosi :mrgreen:

  5. Alvermag

    Ciao Enzo, credo che la questione vada posta nei termini dell'utilità di una forma nei confronti di uno specifico utilizzo.
    Il fatto è che, soprattutto negli esseri viventi, uno stesso organo può essere utilizzato a diversi fini. La natura deve allora mediare tra le diverse forme per "privilegiare" quella che rappresenta il compromesso migliore.
    La coda delle scimmie platirrine, le scimmie del nuovo mondo, ha funzione prensile (per assicurare stabilità sui rami degli alberi), ma anche stabilizzatrice nei voli planati da un albero all'altro. La forma deve quindi assicurare sia il miglior contatto con la superficie rugosa dei rami che la migliore soluzione aerodinamica.

    I corpi celesti hanno, per così dire, un habitat più semplice ed omogeneo dovendo rispondere sostanzialmente a forze di tipo radiale il cui contraltare è rappresentato dalla forma sferica, eventualmente deformata da effetti centrifughi (o centripeti?!? :mrgreen: ).

    Eh, sembra facile, ma la natura ne sa davvero una più del diavolo!

  6. peppe

    ok SMA scrivo con le nuove impostazioni

  7. Diego

    Grande Alvy!!! :wink:

  8. comunque, un quadrato abbastanza macroscopico mi sorprende... :roll: Molti animali hanno le stesse esigenze del cavalluccio ma si affidano a code circolari... Mi piacerebbe sapere da Peppe se esistono altre code a sezione quadrata.... Così, è un ghiribizzo... :wink:

  9. peppe

    non saprei Enzo, è la prima volta che sento una notizia del genere. :wink:

  10. caro Alvy,
    riesco a rispondere con difficoltà, dato che gli email arrivano in modo casuale, quasi fossero informazioni gestite dalla MQ...
    Anch'io posso facilmente pensare alle motivazioni legate all'utilizzo (sono un profano, ma qualcosa di evoluzione la so anch'io... :roll: ). Il fatto che mi sorprende è che le esigenze del cavalluccio non differiscono da quelle di altri animali con coda ... circolare. La stranezza della faccenda viene ribadita dagli studi che sono stati fatti e dalle scoperte legate alle sue future applicazioni. Se fosse stata cosa evolutiva "ovvia", non avrebbe sorpreso nessuno e ci avrebbero già pensato. Non voglio certo farne un caso peculiare, ma nemmeno banalizzarlo troppo...
    Ricordiamoci che, comunque, l'elica è sempre qualcosa che nasce da un cerchio... Avvolgi qualcosa attorno a un cilindro (che è cosa "circolare") e ottieni un'elica. Ovviamente, avrei fatto meglio a parlare di forma di tipo conico (ossia, cerchio ed ellisse o magari anche parabola e iperbole).
    A me sono sempre piaciuti i cavallucci e li ho sempre trovati eccessivamente strani per le dimensioni notevoli che hanno...
    Niente da fare ragazzi... sono proprio loro gli alieni che stiamo disperatamente cercando!!!! Abbiamo finalmente risposto a Fermi...

  11. peppe

    che poi son i maschi di cavalluccio ad effettuare una sorta di "gravidanza" e non le femmine come avviene di solito in natura

  12. Diego

    Grazie peppe per il link ora vado ad aggiornarmi. :)
    @Enzo è vero la forma quadrata negli asteroidi non ha mai avuto riscontri sono stati osservati altresì forme piuttosto bizzarre e caratteristiche vedi ad esempio la forma "gonardica" di alcuni in particolare...... :mrgreen: :mrgreen:

  13. peppe

    vi immaginate pianeti quadrati e orbite quadrate? :mrgreen:

  14. altro che ...papalla!!!! :mrgreen: :mrgreen:

  15. Diego,
    in realtà gli asteroidi possono anche avere forme del tutto bizzarre (anche se smussate). Tuttavia, esse sono dominate da forze di stato solido e non dalla gravità. Forse anche loro sono alieni? Comunque, la notizia mi ha intrigato parecchio, a parte il piacere di sconfinare verso concetti fantasiosi e nulla più (se non altro, però, la parola alieni ha fatto scattare un numero enorme di visite in un paio d'ore. Se volessimo fare numeri, basterebbe metterci sempre dentro questa magica parolina... Si capisce bene quanti cerchino nel web questa parola così emozionante...). Va bene torniamo seri. Scusate, ma devo andare... sono stato invitato a cena da una coppia di simpaticissimi cavallucci marini di beta dragonis (conoscono delle barzellette davvero ... spigolose!!!). :mrgreen:

  16. Diego

    Enzo sei troppo forte mi arrendo!!! :mrgreen:
    Caspita però beta dragonis 8-O !!!
    Dicono che le betadragoniane non sono niente male... Beato te!!! Buona cena 8)

  17. Alvermag

    Yuk yuk, la faccenda si fa interessante.

    Voilà, siore e siori, consentitemi di presentarvi ...... il pesce ..... SCATOLA!!!!

    Se visualizzate sul web le immagini dedicate al suddetto rappresentante del fluido mondo dal quale tutti proveniamo, scoprirete questo strano abitatore dei mari.
    La sezione del suo corpo è, nemmeno a farlo apposta, approssimativamente quadrata!
    Non si può dire che la forma sia idrodinamica, nè appare chiara la ragione per cui la natura abbia selezionato una tale abnorme caratteristica.

    C'è da dire che, in generale, non tutte le soluzioni "escogitate" dall'evoluzione biologica hanno una chiara spiegazione, nè, a volte, una chiara applicazione.
    Un determinato indirizzo può essere evolutivamente "neutro" nel senso che la sua esistenza, pur non garantendo un effettivo vantaggio al possessore, non ne compromette la vita. In altri termini, quella caratteristica non subisce una forte pressione evolutiva, quindi può essere conservata.
    In generale la selezione naturale e la conseguente evoluzione agiscono con un'intensità che è proporzionale alla pressione prodotta dall'ambiente. Si ritrova dunque, anche nel mondo biologico, il principio di azione e reazione.

    Ci sono specie che sono rimaste pressochè immutate per periodi straordinariamente lunghi, ad esempio i selaci (squali e razze): evidentemente le soluzioni adattative "studiate" dall'evoluzione in tempi molto lontani sono tuttora valide e questi esseri non hanno subito una forte pressione evolutiva riuscendo quindi a mantenersi come erano.

    Si può concludere che, almeno nel caso dei pesci scatola, gli alieni preferiscono il quadrato.

    P.S.: devo confessare che sono stato tutto il pomeriggio ad immagine un qualche esempio eclatante che potesse andare ... contro corrente; poi mi è venuto in mente il simpatico abitatore delle barriere coralline.

  18. Paolo

    Due forme diverse di evoluzione: la prima endogena la seconda esogena :mrgreen: :

    http://www.astrobin.com/full/34209/O/

    C'è stato un periodo da bambino in cui non avendo mai visto un tonno pensavo che fosse di forma rotonda... :cry:

    A parte gli scherzi, ho come la strana impressione che anche le forme di adattamento all'ambiente, siano il risultato di onde di probabilità che si annullano o rafforzano, per cui possono esistere e convivere risposte diverse per adattarsi all'ambiente circostante.

    Paolo

  19. peppe

    Ognuno ha strategie diverse. Se funzionano le due soluzioni , allora esse verranno conservate entrambe.

  20. peppe

    Forte il pesce in scatola :mrgreen:

  21. Alvermag

    Ah ah ah, bravo Paolo!!

    ... sei un umorista nato!! E pensare che ti facevo più serio .... :mrgreen: :mrgreen:

  22. Diego

    Schrödinger direbbe in che gabbia di matti sono capitato?? :lol:

  23. Paolo

    A mio avviso Schrödinger direbbe in che gabbia di gatti sono capitato?? :mrgreen: :mrgreen:

    Vabbè la smetto altrimenti Alvy perde ogni fiducia nella mia seriosità .... e poi siamo finiti pesantemente OT (io per primo).

    Paolo

  24. e tutto per paura di accettare la verità dei fatti: i cavallucci alieni sono arrivati con le loro astronavi, ossia i pesci scatola... Ovvio e banale. Provate ad aprire un pesce scatola e vedrete che perfezione il suo motore a lisca incrociata!!!
    Va bene, va bene... adesso inizio a lavorare: oggi aspettiamo circa 30 amici (alieni ovviamente...) per una grande festa in onore di Barbara e non penso di collegarmi per tutto il giorno...
    a domani!!!!

  25. Diego

    Felice domenica evviva Barbara!!! :-P

  26. Diego

    Giusto Paolo diamoci un tono 8) .
    Buona domenica anche a te...

  27. Diego

    E ad Alvy!!! 8)

  28. givi

    Buona domenica e splendida festa :lol:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.