Feb 4

Piccola era glaciale o stabilità della temperatura ?

Questo articolo è stato inserito nella sezione dell'archivio dedicata al clima e al riscaldamento globale, nella quale troverete una selezione di articoli sull'argomento e le motivazioni della nostra impostazione critica a riguardo.

 

Allego un link a un articolo che fa un'analisi sugli effetti del minimo solare sui prossimi decenni: una visione bipolare e poi staremo (starete...) a vedere chi avrà ragione.

Un nuovo minimo di Maunder e una conseguente piccola era glaciale nel prossimo futuro della Terra? Il freddo anomalo del Canada sembrerebbe avvalorare questa ipotesi. D'altra parte, chi pensa a un minimo effetto dell'attività solare, conclude che probabilmente il riscaldamento globale dovuto all'uomo sarà mitigato dal minimo solare. In poche parole una temperatura stabile. Insomma, un colpo al cerchio e una alla botte...

sun

L' ordinata riporta il numero di macchie solari

ARTICOLO

Vedremo...

 

5 commenti

  1. ALESSANDRO

    a me sta cosa che l'uomo ha la manopola del termostato climatico tra le mani mi fa ridere..  abbiamo una stella a due passi  e chi scalda  il pianeta siamo noi..  :roll:

     

  2. caro Ale,

    la tua sintesi è perfetta ! Prima il Sole, la fonte di energia e calore e poi tutto il resto che ancora non abbiamo praticamente capito...

  3. Fabio

    Buongiorno Vincenzo, ti ho conosciuto e (molto) apprezzato x i tuoi articoli divulgativi sulla relatività.  Devo premettere di non conoscere granché sul riscaldamento climatico ma sarei molto interessato ad una tua risposta nel merito degli argomenti esposti in questo articolo del CICAP ( https://www.queryonline.it/2016/01/12/il-consenso-sul-clima/ )
    che sembra indicare che le prove e il consenso, non dei media, ma della comunità scientifica sull'origine antropica ci siano. Ti ringrazio.

     

  4. caro Fabio,

    a questo tipo di domanda ho già risposto decine e decine di volte, cercando anche di dimostrare (attraverso analisi scientifiche fatte da VERI climatologi) che tutte le previsioni catastrofiche si sono dimostrate completamente sbagliate. Ne segue che il modello seguito dai cosiddetti organi ufficiali (e dalla scienza di ... regime) non funziona. Analogamente si è visto che spesso i dati passati e presenti sono stati forzatamente cambiati e manipolati. Il che fa supporre che troppi interessi economici stiano dietro la cosiddetta rivoluzione verde. Il fatto, poi, che i media usino falsi climatologi per cercare di catturare l'opinione pubblica (vedi Mercalli, Tozzi, in Italia, e addirittura una bambina piena di problemi e del tutto ignorante in materia, in giro per il mondo) la dice molto lunga.

    Ricordiamoci, poi, che il passaggio a Nord-Ovest era completamente libero al tempo di Erik il vichingo, perfino per delle barchette di legno. Oggi non lo riescono a utilizzare nemmeno le migliori navi rompighiaccio (certi grafici che danno il nostro caldo maggiore rispetto a quello del medioevo sono del tutto falsificati ed è stato dimostrato ampiamente su articoli apparsi nelle maggiori riviste). Così come non è vero che il consenso stia al 97%. Prova a sentire cosa dice a riguardo il fratello di Prodi, uno dei massimi climatologi mondiali. Quando cerca di parlare in termini scientifici viene subito zittito da giornalisti prezzolati e non viene mai invitato agli squallidi talk televisivi, campo di battaglia degli ancora più squallidi pseudo scienziati arrivisti.

    Nessuno è riuscito a spiegare la fermata del GW degli ultimi 20 anni, malgrado abbiano cercato di modificare a tavolino i dati recenti. Quello che io mi auspicherei sarebbe un serio dibattito, apertissimo, APOLITICO, tra veri climatologi, l'unico modo per affrontare un problema NATURALE ancora praticamente sconosciuto. Nel clima non solo regna il caos, ma mancano molti parametri fondamentali. Incolpare un gas serra, che non lo è nemmeno tanto, fa gioco ai potenti, alle lobby e alla possibilità di spaventare il popolo in modo da potergli imporre tasse e false innovazioni (ti immagini i poveri del mondo che viaggiano su auto elettriche? Le stesse auto che fanno lavorare in miniera i bambini del Congo, pagati 1 dollaro al giorno dalle multinazionali occidentali).

    Io cerco di fare pensare e ragionare, ma di fronte alla potenza dei media e all'ignoranza dilagante c'è poco da fare...

    In ogni caso, è bastato un piccolissimo virus a far tacere Greta e i gretini e tutti gli altri scienziati da strapazzo. Quando sarà finita (speriamo) sentiremo novelle Cassandre che diranno che anche il virus è stata colpa del GW. Scommettiamo? Pensando sempre che l'uomo del Similaun, trovato OGGI tra i ghiacci, era un alpinista provetto e non un semplice cacciatore che si addentrava tra foreste e praterie...

    Poi, caro Fabio, ognuno la pensi come vuole... ma io non mollerò mai di ragionare con la mia testa e di aspettare CONFERME a modelli che continuano a sbagliare le previsioni.

     

  5. E poi, scusa, chi è il CICAP per essere preso come esperto della questione...

    CICAP, fondata nel 1989 per promuovere un'indagine scientifica e critica sul paranormale e le pseudoscienze. Fa parte dell'European Council of Skeptical Organizations. Quanti climatologi ne fanno parte? E chi sono per poter concludere senza leggere quello che scrivono i mass media a riguardo?

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.