Giu 7

Le mille "bolle" di Plutone **

Una splendida vista delle bolle poligonali di ghiaccio d’azoto, che evolvono lentamente (per i nostri orologi…) e ringiovaniscono la superficie dell’immenso “cuore” di Plutone. Si notano anche i macigni di ghiaccio d’acqua e di metano, staccatisi dalle colline circostanti che vengono accumulati ai bordi della struttura. Fonte: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute.

Non saranno "blu" come nella celebre canzone di Mina, ma risolvono uno dei grandi segreti di Plutone. E' stato scoperto il meccanismo che crea l’esteso pianoro di Plutone, sicuramente giovane e a forma di immenso “cuore”, diviso in celle poligonali: bolle di ghiaccio di azoto si riscaldano, salgono in superficie e poi ritornano verso l’interno. Plutone sa cambiare il suo vestito molto velocemente.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128