09/08/15

Presentazione elementare della Meccanica Quantistica (Esperimento della doppia fenditura)

Di seguito una presentazione in powerpoint che è stata utilizzata per divulgare nell'ambito di conferenze pubbliche il celebre esperimento della doppia fenditura, emblematico per "comprendere" come mai è impossibile comprendere la Meccanica Quantistica.

Buona visione!

 

PRESENTAZIONE ELEMENTARE DELLA MQ: Esperimento della doppia fenditura

QUI la presentazione in formato pdf

 

"Le cose di cui parlerò le insegniamo agli studenti di fisica degli ultimi anni di università: ora, voi pensate che riuscirò a spiegarle in modo da farvele capire? Ebbene, no, non le capirete. Perché allora farvi perdere del tempo? Per convincervi a non andar via solo perché questa conferenza vi risulterà incomprensibile, vi dirò che anche i miei studenti di fisica non capiscono queste cose. E non le capiscono perché non le capisco nemmeno io. Il fatto è che non le capisce nessuno. Un motivo per cui potreste essere tentati di non seguire quello che racconterò è che mentre io descriverò come funziona la Natura, voi non capirete il perché la Natura funzioni così. Ma questo non lo capisce nessuno, e quindi io non lo so spiegare." (Richard Feynman)

 

 

Questo articolo è stato inserito nella pagina d'archivio dedicata alla Meccanica Quantistica, nella quale troverete articoli che, pur rimanendo sempre ad un livello semplice e divulgativo, trattano l'argomento a livelli diversi di difficoltà, a partire da quelli adatti anche ai bambini

4 commenti

  1. Daniela

    Le ho dato un'occhiata: semplice, chiara e graficamente accattivante!
    Certo, la necessaria spiegazione verbale di chi la presenta deve esserne all'altezza...

    Voglio proprio farla vedere alle mie figlie (separatamente), non appena riuscirò a bloccarle in casa per il tempo necessario, in modo da farti avere i loro commenti.
    Le previsioni meteo per i prossimi due giorni non sono un granché... forse ce la farò! :wink:

  2. Bello,facile da capire con una grafica accattivante nella sua semplicità.Non si dice una parola in più di quello necessario.Complimenti ,da usare nelle scuole.

  3. alexander

    Non per niente il nostro Enzo è un gran Prof! :lol:

  4. SANDRO

    Grazie Enzo.
    Ne faccio tesoro per spiegarla a colleghi ed amici quando ne avrò l'occasione.
    Grazie. :wink:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.