Ott 4

Facciamo il punto sulla cometa ISON *

Le comete sono imprevedibili e quindi la speranza è l’ultima a morire. Tuttavia, le più recenti stime di una certa validità prevedono una manifestazione ben misera. Più che tante parole, basta vedere le curve di luce previste sulla base degli ultimi dati. Vi sono tre linee nella Fig.1.

fotometria Cometa ISON
Figura 1

Anche la più ottimistica dà poche illusioni. Quella più in basso è sicuramente la più realistica (per adesso) e non ha bisogno di commenti. Ilo risultato non cambia di molto se si considera la Fig. 2, basata su altre osservazioni. La linea rossa (già di per sé poco incoraggiante) sembra decisamente troppo alta rispetto agli ultimi punti.

fotometria cometa ISON
Figura 2

Peccato… forse è meglio che si rompa in mille pezzi: sarebbe una situazione decisamente più interessante. In ogni modo: “Mai dire mai!”

4 commenti

  1. peppe

    noooo...uffi però già la panstar è stata ostica per via delle nuvole...questa non può deludermi cosi :(

  2. Alessandro

    Quando in primavera davano le prime sensazionalistiche previsioni io non mi sono mai illuso, troppo presto e sopratutto astri troppo imprevedibile nella loro evoluzione ...Peccato però 

  3. carlo2002

    Peccato, mi aspettavo un bello spettacolo  :(

  4. Lampo

    Ma noooooooo ma che tristezza! E pensare che si era partiti da una magnitudine paragonabile a quella della luna piena... :cry:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.