04/05/22

Raccontiamo i corpi planetari (2) - Mimas e la Divisione di Cassini

Cominciamo il nostro racconto con un piccolo satellite di Saturno, forse il più piccolo oggetto planetario che è riuscito a conservare una forma dominata dall’autogravitazione. La sua forma è infatti quasi sferica o -meglio- solo leggermente “a uovo”. Tuttavia, nella sua travagliata esistenza, ha lasciato un segno indelebile sugli anelli di Saturno. Vi sembra poco?

04/11/21

Una prova per il futuro dell'umanità *

Non se ne parla praticamente più (se ne è mai parlato?), ma la data di fine novembre sembra essere confermata. Stiamo parlando di una missione che, speriamo, sia veramente il primo atto pratico per la salvezza dell'umanità (altro che la Cop26).

11/10/21

Le tectiti: minuscoli asteroidi di vetro *

Le tectiti... piccoli frammenti sicuramente associati a grandi impatti asteroidali con il nostro pianeta. Probabilmente composti da materiale terrestre, esse, comunque, sembrano ricordare le origini aliene. Un articolo giocoforza semplificato di planetologia, che ha visto la supervisione del nostro geologo di fiducia, Guido, a cui vanno i miei ringraziamenti.