Nov 18

Nessuna nuova... buona nuova?

cari amici,

la cometa ISON continua a essere molto luminosa (adesso è di circa 4 mag). Sono ormai 4 giorni che ha dato il colpo di coda. Purtroppo, adesso, tutto diventa più difficile dato che si avvicina al Sole e le osservazioni diventano molto critiche  e le stime di luminosità altrettanto... Ci sarà di aiuto SOHO per vedere cosa ci si potrà aspettare  dopo il perielio. Per ora accontentiamoci di questa foto fatta da un astrofilo tedesco. Non male eh? Ah ... questi tedeschi!!

ISON
La cometa ISON. Fonte: Waldemar Skorupa da Kahler Asten, Germania. 16 novembre, 2013

Questa è ancora più bella... fatta da Michael Jäger di  Ebenwaldhöhe, Austria, il 17 novembre (e gli italiani  dove stanno? solo colpa del tempo?).

La coda è eccezionalmente lunga, ben 16 milioni di chilometri. Il che vuol dire che quando sarà dietro al Sole, la sua coda si spanderà comunque nel cielo (una scena quasi surreale...).

Fonte: Michael Jäger di Ebenwaldhöhe, Austria. 17 novembre

Che dire... coda lunga... vita corta?  Il problema è che per dare origine a una coda così lunga e luminosa sembra che nel nucleo si debba essere aperta una frattura molto grande che ha  messo a nudo il ghiaccio interno più "intatto". Una frattura del genere farebbe pensare a una frantumazione completa. Boh... vedremo. Comunque, ci vorranno giorni per saperlo, dato che gli eventuali frammenti rimarranno molto vicini tra loro. Impossibile distinguerli nel chiarore della coma. Tenete presente che non è un'esplosione, ma solo un distacco di frammenti...

12 commenti

  1. Mario Fiori

    Speriamo, speriamo,spe..riamo...sp...e...ria...mo

  2. etruscatro

    beh... il maltempo non aiuta di certo, ma diamo agli italiani quel che è degli italiani..... http://www.astronomia.com/forum/showthread.php?4642-Finalmente-ison!
    ciao Enzone  :wink:

  3. caro Etru!
    finalmente... dovevo proprio stuzzicarti per sentirti anche qui... :mrgreen:
    Comunque, i tedeschi sono sempre i tedeschi.... (o austriaci... ma è quasi la stessa cosa...). :wink:

  4. etruscatro

    partecipo poco ma ti leggo sempre Enzo! :wink:
     

  5. peppe

    si potrà osservare la cometa a occhio nudo o ci sono poche speranze? e se si quando è il momento migliore?

  6. caro peppe.... BOH??? Se dovesse superare tutti gli inconvenienti, si potrebbe vedere dai primi di dicembre, subito dopo il tramonto..

  7. Ila

    Fatto sta che qui dalle mie parti si vedono solo... nuvole.
    Come al solito, quando c'è qualcosa di interessante lassù, o piove, o succede in orari proibitivi, o io sto da tutt'altra parte :roll:  ... 

  8. gioyhofer

    Ciao Enzo,
    se la cometa resisterà al passaggio al perielio non vorrei sbagliarmi ma credo che il meglio  lo si vedrà dopo il 30 novembre e alla mattina, prima del sorgere del sole...
    Giorgia

  9. cara Giorgia,
    direi di no. La cometa adesso è visibile all'alba, ma dopo il perielio si sposta verso la "nostra" zona e comincerà a vedersi (dai primi di dicembre) dopo il tramonto... A meno che non mi sbagli tragicamente... ma non credo

  10. Giorgia,
    inserisco una "piantina" nell'articolo... 

  11. gioyhofer

    Ciao Enzo,
    scusa la mia insistenza però ho provato a fare una simulazione con il planetario Perseus (che è molto preciso) e mi risulta che la cometa dopo il 30 novembre si vedrà sia la sera che la mattina, però la mattina sorgerà molto prima del Sole quindi sarà meglio visibile....
    Correggimi se sbaglio per favore 
    Giorgia 

  12. cara Giorgia,
    sì... probabilmente hai ragione anche tu. la cometa gioca col Sole, visto che si muove velocemente sulla sfera celeste. A volte si potrebbe vedere sia la sera che la mattina. Comunque, per vederla a occhio nudo conviene aspettare che sia visibile alla sera (penso...).  In ogni modo finché rimane nella luce soalre diventa un terno al lotto.

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.