Dic 1

Il "boom" di Miranda

Un commento all'andamento dell'interesse dei vari articoli e qualche considerazione generale. Oggi vi lascio un po' tranquilli...

Mi sono reso conto di aver messo molta, forse troppa, carne al fuoco tra Minkowski e momento angolare. Dato che vorrei che digeriste molto bene questi concetti, e' meglio che vi lasci un po' tranquilli prima di scaricare nuove "bordate" sul blog.

In attesa di qualche news interessante, volevo aggiornarvi sull'andamento del numero di lettori dei vari articoli . Resta in testa, con enorme vantaggio, il discorso di Feynman (che continua un po' a stupirmi perché mi sarei aspettato una flessione...). Il secondo posto è stato guadagnato, con una crescita improvvisa e ormai duratura, da un piccolo articolo su Miranda, il satellite un po' "pazzo" di Urano. Oltretutto è un articolo che era apparso prima che potessi valutare i lettori... Beh... questa è una bella scoperta! Direi che dimostra che anche oggetti "secondari" e passati di moda possono risvegliare un grande interesse nei veri appassionati. Oltretutto, Urano non è passato agli onori dei media in questo periodo, per cui non vedo motivazioni particolari dovute a chissà quale notizia strana o pruriginosa.

Questo risultato, sicuramente inaspettato, mi fa pensare che dovrei aumentare il numero di articoli dedicati a personaggi solo apparentemente di secondo piano del teatro dell'Universo. Il successo di Miranda è stata una bella tirata di orecchie per il sottoscritto. Vedrò, quanto prima, di adeguarmi (vedete perché ho desiderato sapere il numero di lettori? Non per autocelebrazioni varie, ma solo per meglio capire dove e come dirigermi).

Ovviamente, gli argomenti che scatenano discussioni  e quelli legati ai media mantengono sempre un ritmo notevole rispetto ad altri, magari più istruttivi. Ma questo fatto penso che sia fisiologico in un blog che parla di Scienza e che cerca di fare divulgazione a tutti i livelli. Se parlassi di UFO... vedreste che boom!

Faticano sempre gli argomenti più teorici o di carattere puramente fisico. Sicuramente il titolo spinge o respinge molto. Tuttavia, io cerco di mettere solo un pizzico di "peperoncino" nei titoli, dato che se non c'è volontà di impegnarsi un po', certi articoli vengono abbandonati alla prima formula o concetto non banale. Tuttavia, alla lunga (tenendo in conto la mia frenesia e il tempo a disposizione dei lettori) direi che anche per loro la risposta è positiva.

Penso di avere anche fatto cosa giusta (suggerita in parte da Alvy) nel reinserire vecchi articoli più o meno rielaborati, soprattutto adesso che stiamo affrontando le grandezze fisiche fondamentali e le trasformazioni dei sistemi di riferimento. Insomma, si sta costruendo una rete nella "rete" che un po' alla volta sta prendendo corpo e forma. Chissà che un giorno non si decida (tutti assieme) di creare un unico testo che non abbia paura di trattare sia la fisica elementare che quella classica che quella quantistica, dandogli, però, una struttura e un metodo descrittivo del tutto nuovo...

Pensateci sopra... magari buttando giù qualche schema logico di interazione tra i vari argomenti. Con calma, dato che ancora molto dobbiamo fare. Chissà mai che non si riesca a pubblicare a nome del Blog (e non solo mio) un testo interattivo e innovativo che riesca a stimolare l'interesse anche di quelli che sono sempre stati al di fuori della barriera delle formule matematiche e dei concetti non immediati.

Boh... strano discorso per un settantenne (molto arrogante, assolutista e asservito a chissà quali poteri forti, come dice il nostro Giovanni...) lanciare il pensiero così avanti nel futuro... Che posso dirvi? Studiare, imparare, costruire qualcosa è un bisogno che sembra non avere età...

Un invito finale, che non è ovviamente solo diretto al nostro insostituibile Alvy.

Se mi vengono richiesti approfondimenti su argomenti particolari e lontani dalle trattazioni che ho iniziato, temo di finire in un caos insostenibile. In poche parole, non riesco a tener dietro alle domande "extra" che si allontanino troppo dal percorso che ho tracciato.

Tenete conto che io sono professionalmente un planetologo e, come ben sapete, nella Scienza odierna non si può seguire tutto ad alto livello. Io cerco di fare quello che posso, ma -sicuramente- per argomenti che ho studiato tanto tempo fa, devo per forza andare a rinfrescarmi le idee. Inoltre, cercare di trovare un metodo espositivo semplice è fatica non da poco che porta via parecchio tempo. Per cui, proponete pure nuovi argomenti,  ma a loro dedicherò in seguito un articolo "ad hoc", prendendomi il tempo giusto per riordinare le idee e cercare di semplificarle al massimo.

Sugli argomenti "caldi", ovviamente, scaricate tutte le domande che volete (ci mancherebbe altro), ma cerchiamo di non usare un argomento per aprirne altri dieci. Lo possiamo anche fare, ma diluendoli nel tempo... Altrimenti questo blog diventerebbe solo una specie di "chiedi all'esperto" (sempre che io lo sia veramente) e non un sito dove si trovano argomenti, descritti in tutti i particolari,di carattere generale come la MQ, la QED, la matematica, la dinamica, ecc., ecc.

Bene, vi lascio e torno un po' alla matematica e un po' all'orologio di luce.

Abbiamo avuto la meteora Giovanni... speriamo che non sia uno sciame...

 

7 commenti

  1. Paolo

    Caro Enzo, una sola breve considerazione.

    Tieni conto che gli argomenti "teorici" proprio perchè vanno letti a fondo spesso conviene scaricarli.

    Inoltre per comprenderne a fondo il contenuto, spesso (almeno questo è ciò che capita a me) è necessario andare a rivedersi i concetti base.

    Per esempio ho diversi articoli in sospeso, un pò perchè vorrei continuare l'approfondimento con la matematica, un pò perchè saltar tra momento angolare, spettrometria, struttura atomica e spazio tempo, non è proprio semplicissimo.

    Personalmente cerco di star dietro ai vari articoli, ma contemporaneamente cerco anche di colmare carenze e irrobustire le basi, senza le quali si rischia di costruire castelli di sabbia.

    Paolo

  2. hai perfettamente ragione Paolo... direi che le cose vanno bene così... e cercherò di ridurre un bel po' il ritmo! :mrgreen:

  3. Alvermag

    E dai Enzone, mi hai messo dietro la lavagna con tanto di orecchie da somarello (una volta si usava così) solo perchè ho fatto girare un secchio nel modo sbagliato, tra l'altro rischiando la ... doccia a fine esperimento!

    Prometto solennemente di non tirar più fuori astruserie e contorsionismi mentali (c'è chi li chiama ... diversamente), in caso contrario autorizzo tutto il blog a ... spernacchiarmi sonoramente!

    Però, scusa Enzo, ieri su Focus ho ascoltato uno scienziato asserire che in futuro l'energia oscura potrebbe diventare attrattiva e allora ti vorrei chiederti se .. bla bla bla .... bla bla bla ..... nell'ipotesi in cui ... bla bla bla ..... anche se credo che ... bla bla bla .... in quanto la relatività ... bla bla bla .... mi puoi chiarire la questione Enzo? :twisted:

  4. meno male che non posso metterti le mani addosso!!!!! :mrgreen:

    Ma no, altro che somarello! Se mai lo sono io... In realtà, però, non riesco a stare dietro a tutto... :(

  5. foscoul

    Bravo Enzo prenditi i tuoi tempi tra un'articolo e l'altro il buon riposo porta consiglio. :wink:

  6. Giovanni C.

    Ciao se con "Giovanni" intendevi me. Io sono un assiduo lettore ma passivo. Cerco di leggere sempre tutti gli articoli. Diciamo che ho conosciuto il professore dai tempi in cui scriveva su astronomia.com e l'ho seguito su questo blog.
    Professore, tra le altre cose tempo fa le mandai una mail in cui le chiedevo consiglio su un suo libro da leggere...in realtà non mi ha mai risposto... :cry:

    Dato questo background mi permetto di illustrare qualche mio desiderio.
    A livello di articoli mi piacciono molto quelli scritti sul G.W. di cui mi piacerebbe che tornasse a scrivere qualcosa.
    Anche qualche approfondimento sui nostri fratelli del sistema solare (parlo dei pianeti) con qualche curiosità e dettagli (forse li trascura un po').
    Mi piacerebbe che scrivesse qualcosa anche delle costellazioni che vediamo in cielo (sarebbe bello guardare in alto e capire qualcosa in più), anche con qualche digressione mitologica...ma forse in questo modo deviamo un po' troppo.
    Le fasi della luna sono un'altra cosa di cui secondo me molti lettore, non esperti, sottovalutano. Sembra tutto chiaro ma non lo è (luna sorridente, luna a falce...)

    Poi le chiedo ancora una cosa, spero di non farla arrabbiare. Potrebbe fare qualche articolo sullo stato dell'arte di alcune teorie (stringhe ed es.) Lo so che ha più volte detto che di teorie non parla, ma raccontare semplicemente lo stato dell'arte sarebbe interessante.
    Anche perché, diciamocelo, di molte teorie noi non vedremo mai la risoluzione, purtroppo noi uomini come esseri singoli siamo poco significativi e soprattutto duriamo poco :-D

    Alla fine professore sono solo miei desideri, segua sempre quello che le dice quel cervello efficientissimo che ha :wink:

  7. caro Giovanni,
    penso proprio di no! Il Giovanni con cui c'è stata un po' "gazzarra non era silenzioso...

    Io ho risposto a molti lettori che mi chiedevano un consiglio su libri vari... Se non ti ho risposto deve essere dovuto a qualche disguido sulla rete (a volte certi msg mi vengono messi in spam senza apparente ragione). Mi scuso, ma non è certo colpa mia. Ti assicuro che ho sempre risposto a tutti. Se vuoi, rifai pure la domanda in privato e così controlliamo se vi sono problemi di linea e di spam...

    Sul sistema solare hai, in parte ragione... Devo cercare di bilanciare e ultimamente asteroidi e satelliti di Giove hanno avuto la loro parte. Posso anticiparti che tra poco parlerò di marea...

    Sul GW parlo solo quando vi sono notizie rilevanti (ho appena inserito un articolo origianale sulle previsioni catastrofiche riviste in meglio...).

    Le costellazioni sono però un argomento che non mi trova molto d'accordo. Innanzitutto non hanno niente a che fare con l'astronomia se non come schema per chiamare le stelle con un qualche nome. Se volessi fare storia dell'astronomia preferirei farla sull'evoluzione del sapere (ogni tanto qualcosa di questo genere viene inserito ).

    Sulla luna ho parlato spesso e, come ti dico, sta per uscire un articolo sulle maree. Sulle fasi avevo scritto un articolo dedicato su astronomia.com. Vedrò di riprenderlo e ripubblicarlo... Mi ricordo che Giorgia s'era divertita un sacco a fare calcoli...

    Infine, io non ce l'ho tanto con le teorie (parlo di MQ e di relatività...), ma con descrizioni che non hanno la possibilità di essere verificate e - soprattutto- che per essere trattate abbisognano di una base fisica e matematica sufficiente. Preferisco quindi fornire prima le basi (che spesso chi cerca di parlare di stringhe NON ha) e, quando certi concetti classici saranno ben compresi, passare a qualcosa di più teorico. In fondo con la MQ abbiamo fatto così, come dimostra la QED. Senza aver digerito la QED è inutile parlare di stringhe...

    In ogni modo, farò tesoro di tuoi consigli, nei limiti del mio tempo e della mia testa... :roll:

    Aspetto una tua email privata per controllare quel mancato ricevimento di msg...

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.