Ott 15

Speranza o condanna?

Lascio a voi l'interpretazione di questa frase "urlata" dalla NASA dopo che le radiazioni dello spazio interplanetario sono state trovate ben più pericolose di quanto si pensasse. Io ne ho una del tutto personale (conoscendo abbastanza bene le capriole fatte dal celebre Istituto):

"While it's true that space radiation is one of the biggest challenges for a human journey to Mars, it's also true that NASA is developing technologies and countermeasures to ensure a safe and successful journey to the red planet."

"Mentre è vero che le radiazioni spaziali rappresentano uno dei problemi più grandi per il viaggio umano su Marte, è anche vero che la NASA sta sviluppando le tecnologie e le contromisure per assicurare una sicura e trionfale missione sul pianeta rosso".

 

La dice lunga il fatto che si siano già cautelati innalzando "per legge" il livello di radiazioni considerato tollerabile...

2 commenti

  1. Mario Fiori

    Che sviluppi le tecnologie vedremo, può essere che ci provi ma che ci riesca , soprattutto in tempi accettabili, è comunque da vedere; forse se non ci fosse sempre di mezzo l'Ego umano e il denaro visto solo come un "dio" potrei anche un attimino accorciare i tempi.

    Che voglia a tutti i costi arrivarci anche a costo di fare finta di avere scoperto qualcosa, ci credo un po' di più e quindi tremo per i primi che proveranno ad applicare le tecnologie buttate lì.

    Questa mattina mi sento particolarmente disposto verso il genere umano attuale :mrgreen:  :mrgreen:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)