26/06/18

Hayabusa2 è arrivato, ma... in silenzio *

Ricordate la messinscena mediatica dell'arrivo di Rosetta vicino alla "sua" cometa? Una diretta che sembrava la festa di Capodanno con tanto di fallimento in diretta, cercato di far passare come un successo unico? E ogni giorno prima dell'arrivo e ogni giorno dopo era un continuo martellamento mediatico, tanto da far diventare antipatico quell'oggetto dalla forma tanto strana (ma non imprevista). E' l'Europa, l'Italia... l'Occidente, baby! E, intanto, in completo silenzio o quasi, Hayabusa2 è arrivata alla sua meta.

Ieri la sonda Hayabusa2 è arrivata a 40 km dal suo asteroide, un oggetto di interesse altissimo, con il suo chilometro di diametro, in quanto contiene materiale ultra primitivo (come indica il tipo tassonomico). I giapponesi, zitti zitti e con la dovuta calma stanno per schierare un vero esercito di sonde che scenderanno sulla superficie di Ryugu, tra cui un vero e proprio mini robot. La sonda ha anche un braccio per raccogliere materiale e riportarlo sulla Terra. Non ci sono getti di vapore o molecole impattanti, regna la calma e il materiale è altrettanto fondamentale, per studiare le origini del Sistema Solare, di quello cometario (anzi forse è perfino meno modificato).  Accettato il parziale fallimento di Hayabusa, senza volerlo fare diventare un successo strepitoso, i giapponesi hanno fatto esperienza e si presentano al nuovo appuntamento con tutta la strumentazione necessaria.

Anche l'asteroide Ryugu ha stupito per la sua forma: un vero e proprio diamante come si nota benissimo durante la sua rotazione nel filmato che segue

E' anche interessante un altro video che mostra l'intera rotta di avvicinamento, quasi una cattura alle spalle... e poi la partenza dopo più di un anno di permanenza.

Non so gli altri media più o meno scientifici, noi saremo presenti per seguire tutte le novità!

Fonte delle immagini dell'asteroide:  ISASJAXA, Hayabusa2 Team

 

QUI potrete seguire gli aggiornamenti via via disponibili sulla missione

Questo articolo è stato inserito nella pagina d'archivio dedicata alle missioni spaziali

2 commenti

  1. Mario Fiori

    La pazienza, la flemma e l'altrettanta acutezza ed intelligenza degli orientali è proverbiale caro Enzo. Adesso prendiamoci questa quasi esclusiva di seguire le scoperte che farà  e la seguiamo come sai fare tu, senza mediaticità ma con intelligenza e pacatezza quasi orientali.

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128