4/08/19

Esiste ancora la satira, ma...

Fortunatamente esiste ancora qualcuno che sa fare satira e che non la mischia con l'idiozia profonda della "notizie false", spesso nate con l'intenzione di far piangere e non ridere. Ma c'è ancora qualcuno che la sa riconoscere?

Vi invito  a leggere questo sito americano per trovare una fantastica "fake news", il cui intento è solo e soltanto quello di fare satira, basandosi su un punto di partenza vero (l'allontanamento di 12 anni nel giorno di non ritorno dal riscaldamento globale). Mi limito a scrivere il titolo che è già più che sufficiente per valutare la qualità della satira.

Purtroppo, ho letto che questo sito è sotto attacco da parte di politici e di ecologisti in genere. No, diamo via libera alle stupide fake news e blocchiamo la vecchia orribile satira, che non riesce più a essere compresa.

Titolo:

Experts Warn We Have Only 12 Years Left Until They Change The Timeline On Global Warming Again (Gli esperti ci avvisano che abbiamo solo 12 anni prima che siano costretti a cambiare nuovamente il limite temporale del non ritorno dal Global Warming).

L'articolo prosegue poi con lo stesso stile fino a far entrare in campo Al Gore a bordo del suo "economicissimo" ed "ecologicissimo" aereo privato.

Non posso che concludere con questa vignetta...

GWeterno

7 commenti

  1. Gianni Bolzonella

    L’universo è liquido, tendente al gassoso, ma ben solido, ferreo è il potere di chi è riuscito a ridurre gli occidentali al punto in cui siamo, con moto accelerato verso il basso. Homo stupidus stupidus, secondo lo psichiatra Vittorino Andreoli. Il gregge mutante, progressista, inclusivo, tecnologico, tollerante, riflessivo (!!!) incede pasciuto verso il mattatoio dopo aver consumato ed essersi consumato. Così fan tutti.

    Ma la realtà supera la fantasia; si resta a bocca aperta nel leggere gli incredibili retroscena di un articolo pubblicato sulla “prestigiosa” rivista americana Gender, Place and Culture. Vi si tratta dei parchi per cani, luoghi apparentemente innocenti dove il migliore amico dell’uomo può correre sicuro e felice, giocare e divertirsi. Secondo uno studio firmato dalla dottoressa Helen Wilson di una fantomatica Portland Ungendering Initiative, la realtà è assai più sinistra. I parchi canini, sostiene, sono luoghi completamente pervasi da una cultura oppressiva ed eteropatriarcale tesa alla violazione della natura, dove animali innocenti sono oppressi come riflesso diretto della violenza maschilista, strutturale nella nostra società.

    Non stiamo inventando nulla. L’articolo è apparso su una paludata rivista scientifica, tra le più importanti e citate nel giro degli studi sul genere (gender), dopo essere passata attraverso un processo di revisione “scientifica”. Gli editori l’hanno considerato un lavoro importante, degno di figurare nei numeri speciali dedicati al venticinquesimo anniversario di vita della pubblicazione.

    L'è düra!

  2. Frank

    Meno male che ho visto solo ora, una satira divertente fa iniziare bene la giornata. La vignetta è geniale vista dal lato americano poi, paese simbolo dello "strillone stradale" sulla fine del mondo. Almeno credo, magari è solo una mia reminiscenza hollywoodiana a dire il vero non ne ho mai visto uno dal vivo.

    Gianni, prova a cercare "Mauro Biglino" su youtube. Fammi sapere cosa ne pensi, tramite email, l'argomento esula dal circolo e non vorrei che Enzo mi sistema una volta per tutte, già una volta ho rischiato accennandogli l'argomento.

    Ti invio una Email per rinfrescarti l'indirizzo nel caso non lo trovi.

  3. mi fai passare per un orco malvagio, peggio della CO2... cattivo!

  4. E poi con Biglino se ne potrebbe fare di satira!!! salutami gli alieni del SA... (ma perché li hanno fatti neri?)

  5. Frank

    Che passo falso........ dai addirittura peggio della CO2 la base stessa della vita, l'ingrediente primo della Sintesi Clorofilliana, la pappa reale dei vegetali................ Ti do un'altra possibilità ma questa volta devi promettere di ascoltare non leggere, vedi ti semplifico il supplizio.

    Tuo Cattivik (senza scatole, rotte tutte).

  6. Frank

    Scusa ho letto la domanda dopo aver inviato, ci sono anche  "caffè-latte", non ti spiego il segreto di come si fa.......

  7. Chiedi ad Adamo che dovrebbe averlo FINALMENTE scoperto!!!!

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.