23/11/22

Vi chiedo un po' di pazienza

Cari amici, ho cercato di proseguire l'attività nel nostro Circolo, ma, purtroppo, mi rendo conto di non essere momentaneamente in grado di svolgere il mio compito nel modo più utile e corretto. Sto passando un periodo di grande stress nervoso, legato ad analisi mediche che non mi consentono la dovuta tranquillità. E' ormai quasi impossibile ottenere assistenza dalla nostra disastrosa Sanità in tempi che siano degni di tal nome. Tutto si è complicato ed è perfino difficile fare uso della Sanità privata che ha costi che non posso certo continuare a permettermi.

In poche parole, bisogna lottare per avere un minimo di sostegno e oltre allo stress per le diagnosi vi è lo stress per riuscire a farsele fare. Tra novembre e dicembre dovrei, finalmente, riuscire ad effettuare un certo numero di visite e analisi.  In particolare sto perdendo la vista ad un occhio e questo mi comporta un vero disagio nello scrivere e nel leggere. L'oculista di un centro medico privato a cui mi sono rivolto, mi ha consigliato fortemente e con la massima urgenza un certo esame, che farebbe lui stesso.  A pochi metri, lo sportello delle prenotazioni mi concede una data dopo un mese. Faccio presente l'urgenza datami da un loro medico e mi rispondono, in pratica, "sono fatti tuoi".  Ma questo è solo un esempio... purtroppo.

In conclusione, mi sono accorto di aver perso lucidità, serenità e concentrazione, come dimostrato dal gran numero di errori e dimenticanze che ho mostrato negli ultimi articoli. Non è giusto andare avanti così e fare un qualcosa che, almeno momentaneamente, va al di là delle mie possibilità. Vi chiedo perciò un po' di pazienza, sperando che tutto vada bene e che verso fine dicembre possa concludere il mio "iter" medico che è ormai una vera e propria salita irta di ostacoli.

Vi consiglio, se non volete sospendere le vostre visite al Circolo, di andare indietro negli anni e cercare tra i vecchi  articoli pubblicati (non solo nell'archivio): sono sicuro che troverete qualcosa di interessante. Qualcosa di nuovo uscirà sicuramente grazie a Guido, Fabrizio, Andy e Daniela.

Spero proprio che questo sia solo un "arrivederci a presto".

Mi mancherete...

19 commenti

  1. Carlo

    Gentile professore,

    io (noi?) non ho fretta (non abbiamo fretta). Nel frattempo mi ripasserò un po si quelle lezioni che ho letto quando ho scoperto il tuo blog alla ricerca del significato e delle applicazioni della massa relativistica.

    Poi, nel frattempo, se qualcuno di quelli che seguono il tuo blog volesse parlare e condividere qualche argomento di fisica che non mi è chiaro, ne sarei felice. Un abbraccio a te e a presto!!!

  2. Andy

    Coraggio caro Enzo,

    il mio augurio è che tu possa superare brillantemente questi inconvenienti e recuperare la tua serenità.

    Ti sono vicino anche da lontano...

  3. Alberto Salvagno

    Forza e coraggio Vincenzo, avendo la tua età ti capisco benissimo: stesse trafile, stesse delusioni, stessi esami clinici, ecc. Io mi consolo ora pensando che tanto poi andrà peggio fin che la morte ci salverà  ;-) C'est la vie!

    Proporrei che intanto Daniela & c non lasciassero immobile il blog, basterà semplicemente riesumare in home, con metodo, le tue meravigliose lezioni, c'è ne sono per andare avanti parecchi anni presentando contemporaneamente più filoni.

    Quando poi ti sentirai in forza di scrivere potrai farlo anche saltuariamente, senza angoscia. Io, pensionato, non riesco letteralmente a star dietro alla tua consueta valanga produttiva. Nel nostro circolo, un tuo intervento settimanale, alla Scalfari, sarebbe già oro colato.

  4. Guido

    Buongiorno, il blog è una miniera talmente ricca che son certo non sarà difficile trovare filoni in cui scavare alla ricerca di preziosità.

    Coraggio Enzo, il Circolo è con te. Lunga vita al Circolo!

  5. Luca Bosio

    In bocca al lupo ed a presto

  6. Fabrizio

    Enzo,

    ti auguro di superare presto questo periodo negativo.

  7. Matteo

    Gentile professore,

    spero proprio che tutto si risolva per il meglio e il piú presto possible.

    Sono uno dei lettori "silenziosi" anche se seguo le sue riflessioni e gli articoli con grande passione.

    Io ho avuto a che fare con la sanitá irlandese (vivo e lavoro in Irlanda) e so esattamente cosa significa dover aspettare tempi colossali per visite, appuntamenti ed esami anche usando sanitá private e "meravigliose" nonché costosissime assicurazioni sanitarie ...

    Un abbraccio.

    Matteo Vaghetti

     

  8. grazie di cuore, cari AMICI!

  9. Francesco Proietti

    Prima la salute poi tutto il resto!

    E poi per chi non è uno scienziato, ma solo un appassionato di Scienza, il blog è talmente ricco di materiale da leggere e rileggere da passarci svariate stagioni.

    In bocca al lupo!

  10. givi

    Resisti e tanti auguri.

  11. michele celenza

    Coraggio Enzo ti auguro che tu possa superare questa crisi nel minor tempo possibile.

    Nel frattempo non mi preoccupo (non ci preoccupiamo credo) del fatto che tu non possa partecipare quotidianamente a proporre nuovi argomenti o quiz, il tuo blog è una miniera di scienza da te spiegata in maniera completa esauriente ed accessibile a chiunque abbia la volontà di leggere.

    Per quanto mi riguarda è  impresa ardua poter leggere ed assimilare tutti gli argomenti presenti.

    Tantissimi auguri ed arrivederci a presto

     

    Michele Celenza

  12. Alexander

    In bocca al lupo professore,  siamo con te, sicuramente tornerai più forte di prima perché in questi anni ho avuto modo di capire che sei un gran combattente!

  13. Giorgio

    Forza Enzo ! siamo tutti con te e, per quanto mi riguarda, l'attesa di notizie positive sarà un ulteriore stimolo a visitare giornalmente il Blog. Sul fatto di trovarvi montagne di articoli interessanti, gradevoli, comprensibili, appassionati ...e potrei continuare...non ho il minimo dubbio, tant'è che me li salvai in pdf tra le mie cartelle più care fin dai tempi in cui Daniela me li fornì per riordinarli un po'(sempre grato).

    Ti aspettiamo per gli Auguri di Natale!

    Un abbraccio

  14. Carlo

    Carissimi tutti,

    scrivo qui perché so che tutti vogliamo confortare il nostro professore e augurarti un pronto e sano rientro. Tuttavia, qualche tempo fa avevo posto un problema di fisica al nostro professore Vincenzo che riguardava i campi conservativi e non conservativi. In particolare se il campo gravitazionale e quello elettrostatico ad esempio sono conservativi (e ne comprendo i motivi sia dal punto di vista matematico che propriamente fisico) per quanto riguarda i campi "non conservativi" se da un lato mi riesce di comprenderne appieno il concetto per le forze di attrito (sia matematicamente che fisicamente), dall'altro mi è quasi impossibile intuire e comprendere perché i campi magnetici siano "non conservativi". All'epoca il nostro professore diede una spiegazione impeccabile dal punto di vista matematico. Tuttavia non riesco a vederne la traduzione fisica e mi ero ripromesso di approfondire con lui l'argomento. Vorrei, allora, porre le seguenti domande: so che un campo elettromagnetico non è conservativo, ma in particolare cosa non si conserva e perché. Forse la mia domanda è posta male e può non avere senso? E poi, il campo di forze generato da un magnete N/S (campo magnetostatico) è diverso da quello generato da una corrente elettrica (elettrodinamico)? Ovvero sono entrambi "non conservativi"?? Spero di aver esposto correttamente il problema. Grazie

  15. Per Carlo...

    https://en.wikipedia.org/wiki/Conservative_vector_field

    L'importante è che questo Circolo non diventi un forum in cui si fanno domande e risposte senza le giuste conoscenze.

    Grazie

  16. Paolo

    Caro Enzo, mi spiace che non stai bene, se posso fare qualcosa dimmelo in privato.
    Purtroppo la sanità è sempre più improntata al guadagno e non alla cura, anche se ci sono medici che sarebbero improntati alla seconda, un sistema orrendo spesso li imbriglia nella prima.

    Un grosso abbraccio.

    Paolo

  17. Carlo

    Grazie professore per il link https://en.wikipedia.org/wiki/Conservative_vector_field che mi ha suggerito e che mi ha aperto l'orizzonte che non riuscivo a vedere. In particolare mi è stato di grande utilità l'immagine Ascending and Descending del sig. M.C. Escher del quale aggiungo il link: https://en.wikipedia.org/wiki/Ascending_and_Descending

    Grazie ancora e a presto

    Carlo

  18. Giorgio

    Caro Carlo,

    penso tu sia nuovo nel Blog, altrimenti non giustificherei la "petulanza" con la quale, a fronte di una dichiarazione di difficoltà da parte di Enzo e fatta con una specifica finalità (!)  tu prosegua con un ...Tuttavia e ...pistolotto supertecnologico con richiesta di chiarimenti e larvata accusa di non aver ancora soddisfatto le tue curiosità.

    Apprezzo come sempre l'eleganza di Enzo che, anziché mandarti a...ti allega il link di wikipedia a cui, ovviamente tu aggiungi il tuo su Escher...and so on.

     

  19. Francesco

    È da un po' che non visito il blog caro Enzo e leggo ora dei tuoi problemi. Spero che ti possa ristabilire con serenità il più presto possibile. Grazie di tutto e a presto: col tuo meraviglioso lavoro di tutti questi anni abbiamo comunque tanto bel materiale a disposizione, ora pensa solo a riposarti e a ristabilirti. Un abbraccio.

    Francesco

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.