11/07/14

Osservando i … fantasmi *

M 101 è una galassia ben nota, dalla forma tipica a spirale, studiata spesso. Forse, proprio perché è sempre stata lei la “prima donna”, i suoi dintorni sono stati penalizzati dalle osservazioni o –quanto meno- niente si è fatto per analizzare se si nascondeva qualcosa nelle vicinanze della “star” indiscussa. Un gruppo di ricercatori dell’università di Yale ha usato un telescopio robotico normalissimo a cui ha applicato una tecnica speciale di analisi diretta proprio a evidenziare immagini molto deboli e diffuse. Il vero scopo era di analizzare l’alone di M 101, ma la nuova tecnica ha evidenziato presenze del tutto aliene.

Dalla luce diffusa escono, come fantasmi, ben sette galassie di piccole dimensioni e di consistenza molto diffusa. I casi sono due: o si sono scoperte sette nuove galassie satelliti di M 101, oppure -e la cosa sarebbe ben più interessante- un nuovo tipo di galassie, estremamente numerose che popolano l’intero Universo e che sono sempre scappate alle osservazioni precedenti. L’aspetto evanescente farebbe pensare alla seconda ipotesi. E’ molto tempo che si cerca questo tipo di struttura, che potrebbe essere un ricordo delle antiche mini-galassie. Ma anche un qualcosa di diverso, estremamente importante per delineare l’intera storia evolutiva delle galassie più appariscenti.

La nuova tecnica osservativa dovrebbe ora essere applicata a telescopi più potenti e, nel contempo, è necessario misurare la distanza delle sette galassie sette. Se esse risulteranno “staccate” dalla prima donna, si potrebbe dire che è stata scoperta la punta di un iceberg, che potrebbe avere dimensioni gigantesche e fondamentali.

Stiamo in campana.

Maggiori notizie QUI

L’immagine finale, con la “star” M 101 e le “sue” (?) sette sorelle. Fonte: Yale University
L’immagine finale, con la “star” M 101 e le “sue” (?) sette sorelle. Fonte: Yale University

5 commenti

  1. beppe

    Materia oscura meno oscura?

  2. beh... Beppe non penso che bastino questi batuffoli anche se fossero molto numerosi... :-?

  3. gioyhofer

    Che meraviglia, tante piccole galassie ancora tutte da scoprire... chissá quante cose ancora da scoprire ci riserva l'universo...

  4. Lampo

    Cioè se si scoprisse che non sono satelliti di M101 vorrebbe dire che come sono state trovate lì potrebbero essere trovate scrutando qualsiasi altro punto del cielo? Quindi miliardi di nuove galassie??? Woooow...

    A sto punto mi piacerebbe anche sapere che "tecnica speciale" hanno usato per riuscire a vedere cose che fino ad oggi erano invisibili...

  5. in pratica sì... caro Lampo... ma... andiamo avanti con i piedi di piombo... :roll:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128