Nov 12

Vale la pena fare ciò che faccio?

cari tutti,

sono ormai anni che cerco di spiegare le verità scientifiche attraverso le parole più semplici che riesco a trovare. Sì, ho qualche decina di lettori che mi seguono e che hanno compreso cosa mi spinge... e che credono in ciò che dico.

Ho scritto articoli vari per far sapere cosa succede quando un asteroide si frantuma e come i frammenti  non possano certo andare dove vogliono a causa dell'enorme energia orbitale. Ho parlato di risonanze , le uniche che possono trasportare dalla fascia principale fino ai pianeti interni. Se non si entra in quei corridoi dinamici i frammenti restano su orbite quasi identiche a quelle del genitore... Ho lavorato anni su questo problema scientifico e le famiglie sono un po' anche mie...

E poi... ecco che la nostra TV invita a parlare un NON astronomo che non ha capito o non ha nemmeno studiato un pochino e si mette a pontificare dicendo bestialità. Ho sentito benissimo: "Un asteroide si rompe e i suoi frammenti vengono sparati anche verso la Terra!"  Tutto il mio lavoro viene frantumato e migliaia di persone imparano una sacrosanta bugia detta da un incompetente ignorante (nel senso che ignora). Ma lui parla alla TV e quindi è un grande scienziato.

Vale la pena continuare? Mi sento veramente Don Chisciotte e sono stufo di lottare contro i mulini a vento. Sono troppo potenti per me.

Va bene, domani vado a farmi sparare in un occhio, ma sono veramente molto rattristito. Mi spiace carissimi... ma sono demoralizzato. E' inutile lottare quando in pochi minuti ti si rovina il lavoro divulgativo di anni... per uno che ha imparato, cento hanno peggiorato la loro ignoranza...

ATTENZIONE: In questo momento arriva l'avviso che temevo, viste le facce dell'ESOC. La sonda rischia di sprofondare e le ancore non sembrano aver fatto presa. Il momento è critico e speriamo che tutta la sceneggiata non finisca male... Ma, in fondo, ai media cosa gliene frega! L'importante è che abbia fatto il talk show e magari, domani, se le cose peggiorano incolperanno gli scienziati incapaci!

E' meglio che smetta qui... scusate...

 

 

29 commenti

  1. peppe

    pensare di convincere tutti è impensabile, caro Enzo....

    MEGLIO POCHI MA BUONI. il tuo blog deve servire a questo. se io mi sono avvicinato ad astronomia.com prima e al tuo blog ora è perchè sei una persona fuori dal comune che mette a disposizione le proprie conoscenze per la comunità. Pazienza se qualcuno è testardo e non vuol sentire per partito preso. non è male essere un piccolo cerchio di persone che si scambiano opinioni.

    oramai i media vogliono solo fare spettacolo per attirare più persone possibile, dicendo pure fesserie se è necessario. diciamoci la verità...è finita la buona tv o comunque è confinata in pochi programmini neanchè pubblicizzati.
    forse ragiono cosi, pechè sono un ragazzo che ho vissuto nella semplicità, a cui bastava poco per provocare in me un'emozione. ritengo che la tv abbia perso la retta via da quando non fanno più il segnale orario.

    continua a fare il tuo lavoro qui sul blog Enzo. Se anche conquistare una sola stella in più in questa galassia ignorante ti rende di soddisfazione., vai avanti.

  2. davide1334

    ma dai enzo, chettefrega! non farti il sangue amaro per ste cose...tu continua per la tua strada,e fidati che il tuo lavoro non viene certo frantumato dal circo equestre di turno.
    in bocca al lupo per l'operazione :wink:

  3. Alvermag

    Va bene, ho capito, non apprezzate il mio straordinario senso dell'umorismo; vuol dire che torno ad essere serio.

    Caro Enzo, io non credo che le affermazioni ... para-scientifiche propinate da mamma RAI siano destinate a fare troppi danni.
    Quelle trasmissioni hanno un carattere salottiero e credo siano destinate ad utenti la cui curiosità per l'evento astronomico svanirà in un batter d'ali.
    Chi vuole davvero informarsi lo fa attraverso la competenza di persone come te.
    La trasmissione RAI è ruotata intorno ad argomenti di presa popolare (l'evento Tunguska, la cometa di Halley, Giotto che l'ha dipinta, i Re Magi, le credenze popolari ecc.) utilizzati per riempire i tempi morti creati dall'impossibilità di organizzare una trasmissione di autentica divulgazione scientifica. Si tratta insomma di trasmissioni da seguire mentre si masticano pop-corn, si beve birra e si leggono messaggini sul cellulare.

    Perchè sei così abbattuto? Il tuo obiettivo è completamente diverso. Quello che io (e credo anche gli altri del nostro gruppo) mi attendo è proprio una voce autorevole (la tua) che metta in evidenza gli aspetti scientifici di cui si è dibattuto seriamente, mettendo in guardia dalle affermazioni gratuite.

    Su con la vi(s)ta .....

  4. gioyhofer

    Anche secondo me ci segue la rai o la mediaset dopo cinque minuti si è già dimenticato che cosa è stato detto(o non lo ascoltano neanche). I veri amanti della scienza e della verità sanno quali sono le loro fonti attendibili, e quindi il messaggio che divulghi tu raggiunge le persone giuste.... Chi vuole aver orecchie per intendere, intenda.... ;)

  5. Paolo

    Caro Enzo, rispondo direttamente alla domanda che pone il tuo articolo, si vale la pena eccome!

    Vale sempre la pena di offrire opportunità per approfondire la conoscenza, per stimolare la curiosità, per commentare l'infinito teatro del cosmo.

    A volte tutto ciò sembra piccolo in confronto alle sciocchezze spacciate per informazione, ma caro Enzo sappiamo bene quanto sia fondamentale ciò che accade nel "piccolo"... e poi ho ricevuto una telefonata da Alice arrabbiatissima che diceva ho ascoltato il vostro esperto in Tv e poi dicono che assurdo è il mio mondo ed il suo comportamento.... stavo quasi per donare l'ombrello di Stregatto a qualche telespettatore in attesa di pioggia di detriti cometari.... :mrgreen:

    Enzo, prova a vederla così, senza siti come questo, non resta che la sciocchezza fatta notizia....

    Paolo

  6. SuperMagoAlex

    Caro Enzo, purtroppo chi comanda nelle tv (principalmente in quella di Stato, e dunque è gravissimo) non si preoccupa minimamente di ricercare persone competenti, ma va ad interpellare "l'amico di X", "il conoscente di Y", di solito il classico raccomandato, nella migliore delle ipotesi, anche perché lui stesso è stato scelto nel medesimo modo.
    Ci sentiamo presto, un abbraccio!

  7. foscoul

    Riprendo Vincenzo da dove hai terminato tu, lo show si è concluso la Scienza ne esce come al solito con le ossa rotte ma la storia,dai tempi dei tempi ci insegna, che essa ha sempre preso botte perchè dice la verità, si sa la verità da fastidio specialmente se va contro gli interessi di qualcuno, non fa comodo, viene strumentalizzata, manipolata arrivando a dire GROSSE fesserie in questo caso per fare odiens.
    Allora mi chiedo sali in cattedra e fatti sentire ma credo che non te lo permetterebbero perché non sei facilmente corruttibile e ti metterebbero il bastone fra le ruote in tutte le maniere.....
    Caspita come ti capisco caro Enzo ma dai non sei il solo che vive questi disagi la vita è anche questo.... :roll:

  8. cari amici!
    non potevo non scrivervi prima di andare a Pavia! Ieri sera sono stato preso da un momento di rabbia e mi sono lasciato andare. Una bella dormita e ora tutto va meglio (senza questo blog e voi mi sentirei molto solo... veramente...).
    In fondo, quella trasmissione raffazzonata (in cui un paio di veri esperti c'erano...) è stata l'unico tentativo fatto da una TV che vive di sceneggiati, di fiction e di volgarità...
    Quel tizio, che è un chimico, si è poi ripreso un poco parlando di chimica (ma perché non facciamo parlare ognuno nel campo che conosce? Basta tuttologi).
    La cosa più importante, adesso, è la sorte di Philae. Insomma, temo che nessuno pensasse che la superficie fosse soffice, cosa che comporta un rimbalzo e nel contempo l'incapacità per gli arpioni di fare presa (pensate a una spiaggia). Sena una presa sicura, sarà dura svolgere alcuni esperimenti e riuscire a mantenere un contatto radio... Mah vedremo! In ogni modo, è sempre stato un problema di conservazione della quantità di moto... :wink:

    Scusatemi per ieri e grazie per gli auguri... :-P

  9. Lampo

    In bocca al lupo per l'occhio Enzone! E non ti abbastere per queste cose...la televisione fa davvero schifo, dobbiamo rassegnarci... Se ti dico cosa ho sentito l'altro giorno a radio DEEJAY...uno che parlava di buchi neri che ti possono portare da una parte all'altra dell'universo in pochissimo tempo e cose del genere...poi passa la parola ad un esperto che dice "le distanze nel cosmo sono davvero enormi, al di fuori del sistema solare la cosa più vicina è, non so di preciso, ma circa a centinaia di migliaia di anni luce di distanza"....mi son fatto una risata e via...inutile prendersela.

    A presto!

  10. alexander

    per la prima legge della dinamica se un corpo non e' sottoposto a forze esterne continua il suo moto in modo uniforne e quindi almeno per ora continuera' a "volare" con la cometa! :)
    in bocca al lupo enzo!

  11. giorgio

    Caro Enzo non te la prendere più di, purtroppo cosi va il mondo. In bocca al lupo .

  12. Mario Fiori

    Enzo, in bocca al lupo e torna presto al tuo blog dove devi assolutamente continuare così.

  13. gioyhofer

    In bocca al Lupo Enzo. Ti aspettiamo
    ;)

  14. Giacomo

    Caro Enzo,
    capisco la mortificazione tua dopo anni di studio e di divulgazione vera.
    Purtroppo e' cosi' anche in altri rami della conoscienza umana,
    c'e' sempre quello che pontifica senza i piloni.

    Auguri per la tua operazione oculare, anzi, mi domandavo,
    come si comporta un laser con la QED, sperando che l'esperimento di Feynman questa volta colpisca e passi solo da un punto! =)

    Un saluto da chi ha in atto una ulcera corneale e ti garantisco che e' veramente dolorosa oltre che pericolosa.

    Ciao Giacomo

  15. foscoul

    In bocca al lupo a presto!!! :wink:

  16. Alvermag

    Allora Enzone, sono le ore 15,52 di un uggioso pomeriggio, almeno dalle mie parti.

    Hai risolto? Si sono comportati bene i fotoni?

    Sei accometato? Ieri ho dovuto sentire pure questa ..... mamma mia ... il problema non è solo scientifico, ma anche linguistico.

    Tu ti chiedi se ha un senso continuare a fare divulgazione scientifica, io mi chiedo se ha un senso leggere Svevo e Pavese, visto che l'italiano sta diventando una lingua straniera.

  17. adriano

    Ti prego non ci abbandonare, io seguo tutti i tuoi preziosi articoli ed ho imparato molte cose da questo blog. Quanto alla tv di solito ci vanno i più raccomandati che generalmente sono anche i più ignoranti. Ti aspettiamo quanto prima.

  18. adriano

    A proposito di oscurantismo giornalistico ho visto un servizio passato sul tg 4 relativo all'atterraggio sulla cometa: è da brivido dovrebbero cacciare a calci nel sedere chi lo ha confezionato.

  19. davide1334

    no dai , è uno scherzo,vero?non può essere 8-O

  20. peppe

    ho sentito.ma è serio un tg così? :evil:

  21. Michael

    Del servizio di TG4 ormai ne stanno parlando tutti.
    A me ha fatto ridere, da quanto assurdo è.

  22. peppe

    questo è più serio di quel tg..è uno scandalo che un tg nazionale faccia certe cos

  23. Alvermag

    Cari ragazzi, i TG di mediaset sono sdraiati in adorazione di fronte al padrone.
    Se non ricordo male ci fu un ministro (della stessa parte politica) il quale disse che con la cultura non si mangia. Da cazzoni (perdonerete il francesismo) così cosa vi aspettate? Il vero problema è che certa gente la votiamo.

    Non fraintendetemi, non voglio fare politica: io sono FELICEMENTE ateo ed apolitico, agli ideali preferisco le idee. Però ... quanno ce vò ce vò (dicono dalle mie parti)!

    Oltretutto non è neanche vero che con la cultura non si mangi. Date alla Germania quattro cocci risalenti a ieri mattina e poi vediamo .... sono capaci di costruirci intorno un museo.

    Mah, forse è tutto parte di un complesso più generale. Le culture nascono, si sviluppano, decadono, muoiono, come tutto del resto. La Grecia, Roma, guardate dove sono! Probabilmente hanno già avuto.

    In tema di PANTA REI mi piace concludere citando qualcuno che ne ha scritto pagine memorabili:

    "I luoghi che abbiamo conosciuto non appartengono solo al mondo dello spazio, nel quale li situiamo per maggiore facilità. Essi sono solamente uno spicchio sottile fra le impressioni contigue che costituivano la nostra vita di allora; il ricordo d'una certa immagine non è che il rimpianto di un certo minuto; e le case, le strade, i viali, sono fuggitivi, ahimè, come gli anni."

    Da: A la Recherche du Temps Perdu (La strada di Swann - Nomi di paesi: il nome) di Marcel Proust (1913). Traduzione di Natalia Ginzburg.

    I cazzoni di cui sopra lo avranno mai letto? Ah già, sono impegnati a scavare il tunnel per i neutrini ....

  24. foscoul

    Mammamia ragazzi come siamo caduti in basso.... :(

  25. foscoul

    Hai detto parole sacrosante Alvy.
    Molto bella e vera la citazione che hai fatto :wink:

  26. peppe

    caro alvy,
    riprendo ciò che ho citato più sopra:
    "io non mi sento italiano ma, per fortuna o purtroppo, lo sono"...GABER

    ma perchè per colpa di questo schifo devo desiderare di andarmene dall'italia? perchè?
    io amo il mio paese, la mia patria. ora neanchè la nazionale di calcio riesco a guardare che era forse l'unica cosa decente rimasta...
    la tv personalmente l'ho abolita se non per i pochissimi programmi culturali che sono rimasti.
    anche le mie nipoti mi ridono dietro quando cerco di spiegare un fenomeno semplice come l'eclissi, influenzate come sono dai media e dal modo di "non pensare" che insegnano.
    la domanda secca è: come si fa a diffondere cultura, se c'è pregiudizi a prescindere.
    io faccio il nutrizionista. mi sono incontrato con i parenti della mia fidanzata a pranzo. non avete idea di quante boiate in campo della nutrizione ho dovuto sentire. gente che non ha studiato tale campo e che si è informata dal primo sito internet navigato o tramite la tv, senza neanche prendere in considerazione un libro scritto da qualche esperto affermato o comunque approdondire l'argomento il più possibile per fare dei confronti.
    dovremmo essere più umili e non far finta di essere esperti in campi che non ci competono solo per cercare di fare bella figura.

    personalmente, mi ritengo fortunato a studiare l'astronomia grazie agli articoli di Enzo. credo sia l'unico caso almeno in italia, che un professore, seppur in pensione, si offri, senza che nessuno lo abbia obbligato, a cercare di rendere meno ignorante questo mondo. comunque riguardo ciò, credo di parlare a nome di tutti frequentatori di questo blog.
    Scusate lo sfogo.

  27. Alvermag

    Caro Peppe, riporto una tua frase:

    "...ma perchè per colpa di questo schifo devo desiderare di andarmene dall’italia? perchè?"

    Beh, credo che ciascuno debba fare la scelta che ritiene più giusta. Per quanto mi riguarda spero che mio figlio, oggi tredicenne, scelga di andare all'estero. Altrimenti ce lo spedirò io con un calcio nel ...

    Italia, Italia, patria di santi, di navigatori, di poeti.... una volta, senz'altro! Ma oggi è un'altra storia.

    Ma insomma, qualcuno ha notizie di Enzone? Starà forse discutendo con qualche fotone, magari per convincerlo ad essere meno statistico e più deterministico?

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.