18/01/15

Le cose migliorano (con le dovute cautele)

carissimi,

la situazione è piuttosto buona... le manca solo la parola (ma è dovuto alla tracheotomia). Per il resto il medico (oggi abbiamo chiacchierato per due ore!), mi ha detto subito che la prognosi rimane riservata (problemi di cuore e respirazione sono sempre incombenti), ma dal punto vista neurologico lui spera di recuperarla in pieno. Avrà bisogno di un recupero in casa, dato che rimarrà senza una parte di calotta cranica per parecchi mesi. Tuttavia, è bello parlare di riabilitazione, di problemi casalinghi e cose del genere. Forse (se tutto va bene) tra una quindicina di giorni cercherà di metterla in piedi... Ci sembra quasi impossibile, ricordando com'era ridotta. Vorrei lanciarmi di più, ma il pericolo di vita non è ancora scongiurato e devo tenere i piedi per terra. Vi abbraccio forte e spero di non ricevere telefonate dall'ospedale (quando suona il telefono mi si blocca la respirazione). Come detto ad Alvy, i pensieri in questo periodo vagano verso l'essenza stessa dell'Universo (chissà perché) e mi appare sempre davanti il principio di Heisenberg, che vedo anche ben collegato al mio stato d'animo e a tutto ciò che mi circonda. Sicuramente dovremo parlarne a lungo...

Grazie ancora e abbiate pazienza dato che siamo riusciti a stare parecchio in ospedale e le ore libere diminuiscono (ma ne sono ben contento!).

 

6 commenti

  1. gioyhofer

    Bene sono contenta... Forza e avanti così

  2. alexander

    Grande Barbara! :-P
    Speriamo tolgano presto la prognosi e che ci si possa concentrare sulla riabilitazione!
    Mi son fatto l'idea che recupererà alla velocità della luce! (visto che è la figlia di Enzo e questo è l'anno dedicato alla luce)! :-P

  3. Bene! Le previsioni pessimistiche della prima ora stanno svanendo come la nebbia al Sole!
    Avanti così, e speriamo che la riabilitazione sia la più breve e completa possibile!
    In bocca al lupo!

  4. Mirko

    Forza Prof! Tenga duro che siamo con lei ;)

  5. grazie amici e speriamo che non nevichi...

  6. Mario Fiori

    Evviva Enzo, un abbraccio grandissimo e avanti così.

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128