8/10/16

Tastiamo il polso al nostro Circolo

Siamo, più meno, assestati sui 500 visitatori giornalieri (forse qualcuno di più) e molti di loro sono lettori affezionati e non casuali. Come sempre, però, pochi si fanno vivi nei commenti. Questo fatto crea qualche problema sulla scelta del programma da seguire.

Stiamo cercando di ampliare il raggio d’azione, raggiungendo sia i più giovani che i più esperti. Sarebbe bello, comunque, sentire il vostro polso… Avete qualche richiesta da fare? Qualche argomento vi sembra troppo sfruttato rispetto ad altri? Vi piacciono i quiz o vi annoiano? Insomma, se ci fate sapere le vostre idee, anche in modo telegrafico… ve ne saremmo grati.

Chiaramente questo è un invito soprattutto ai silenziosi, che potrebbero fare un piccolo strappo alla regola. Altrimenti propenderei per credere che il silenzio significa assenso…

Coraggio! Non c’è bisogno di iscriversi, basta lasciare un brevissimo commento a questo messaggio e potrete rimanere del tutto anonimi. Un minutino e via!

28 commenti

  1. givi

    Personalmente preferisco le parti teoriche, anche Cantor, la cui matematica conoscevo solo a grandi linee.

    Enzo fai pure come credi a me va bene tutto quello che proponi, sono un silenzioso, ma ti seguivo già dall'altro sito 8-O .

    P.S. Non capisco come si possa osservare e "studiare" il cielo senza conoscere un minimo di trigonometria :evil: .

  2. grazie Givi,

    vecchio amico e molto sintetico e utile... :wink:

  3. Arturo Lorenzo

    Va bene, io non sono tra i silenziosi , però vorrei dire la mia. Questo Circolo è davvero interessante e , perché no, anche divertente, nel senso che si impara senza annoiarsi. E non è da tutti una caratteristica del genere. Personalmente , oltre agli articoli più propriamente teorici, preserverei anche tutto il resto, compresi i quiz. Questi ultimi aiutano moltissimo a smanettare con ciò che si è imparato. Anzi, a tale proposito, non vedrei male una sezione "applicativa" con veri e propri ...esercizi da svolgere sulle materie trattate dal Circolo. Sembrerà forse una cosa troppo didattica o proprio da ambienti scolastici (i compiti per casa...  :)  ) , però io ho sempre constatato che le cose si imparano meglio e si ricordano meglio mettendole in pratica nella risoluzione di problemi attinenti all'argomento. Magari, qualcosa che non si era del tutto compresa studiando la teoria, poi si chiarisce perfettamente con l'applicazione in un problema concreto. In fondo, i quiz vanno proprio in questa direzione.

    In ogni caso, il Circolo per me è ottimo già ora.

     

  4. grazie Arturo... prenderemo sicuramente atto dei suggerimenti una nostra COLONNA portante :-P

  5. peppe

    caro Enzo,

    secondo me, nei contenuti non ci sono problemi

    bisognerebbe mettere, a fine quiz, i link della parte teorica a cui si riferiscono. non tutti sono utenti assidui. potrebbero esserci utenti nuovi che si devono ancora orientare nel capire l'organizzazione del blog.

     

     

  6. caro Peppe,

    anche grazie a Dany, cerchiamo sempre di inserire i link, quando si riferiscono a problemi di fisica o matematica.

    Cercheremo, comunque, di essere ancora più attenti...

  7. Daniela

    Grazie peppe, giusta osservazione!

    Quando è possibile, nel testo delle soluzioni vengono inseriti i link di riferimento. In teoria sarebbe addirittura meglio inserire i link nel testo del quiz per dare la possibilità a chi ne ha voglia di acquisire o "rinfrescare" le competenze necessarie per risolverlo, il problema è che spesso i quiz spaziano su competenze trasversali e non tutte le relative spiegazioni sono presenti sul blog. Del resto le materie coinvolte sono di una vastità incommensurabile ed è molto difficile, se non in rari casi, delimitare in modo preciso il campo di applicazione di ogni quiz, sia in riferimento all'aspetto fisico che a quello matematico.

    Comunque lo spunto che hai dato è interessante, valuteremo senz'altro, caso per caso, cosa sarà possibile fare.

    E tu, mi raccomando, se vedi che ci sfugge qualcosa, non esitare a segnalarcelo! :wink:

  8. Paolo salvini

    Io sono abbastanza nuovo di questo blog, e lo trovo stupendo.

    Non cambierei nulla... e' un giusto mix tra il divulgativo (ma sempre ineccepibile sul piano scientifico) e  l'approfondimento avanzato. Trovo che l'uso del quiz  per mettersi alla prova, e approfondire concetti  dimenticati o mai in realta' conosciuti, da me almeno, sia geniale.

    Complimenti Enzo.

    PS, giusto per fare un po' di bassa polemica con givi. Potresti essere un po' piu' indulgente...  per osservare il cielo e apprezzarne le meraviglie, la trigonometria non e' cosi indispensabile...

  9. caro Paolo,

    vedi... al giorno d'oggi tutto  è servito in un piatto d'argento fino al punto che la mente può anche addormentarsi. L'esempio che ho fatto di quel forum, fa vedere che si arriva addirittura a non capire il movimento delle stelle e ci si considera amanti del cielo. Capisco che è inutile fare tante trasformazioni di coordinate, ma è l'unico modo per entrare veramente nel "succo" della questione. Pensa che quando io osservavo, parecchi anni fa, ero costretto ancora a usare l'orologio a tempo siderale per fare la puntata. Oggi è inutile, ma si è persa del tutto la conoscenza dei movimenti apparenti degli astri... E' un po' come eseguire una moltiplicazione o una radice quadrata. Oggi basta chiedere al PC, ieri si sapeva fare anche a mano. E sono proprio contento di riuscirci, anche se uso anch'io le macchinette e il PC. Sono macchine utili, ma guai a considerarle come le uniche che possano darci una risposta. Finisce che si crede che il latte nasca nei cubi di plastica...

    Per il resto, ti ringraziamo di vero cuore!!!! :-P

  10. Paolo salvini

    Caro Vincenzo,

    sono andato a vedermi la discussione … che onestamente e’ davvero surreale. Pure io sono in grado di capire che la declinazione dell’astro influisce sul tempo di transito nell’oculare. Premesso che non posso non darti ragione, fammi dire due parole a difesa degli ignoranti (categoria alla quale appartengo).

    Vedi, quando vai a scuola ti spiegano tante cosette (ammesso che lo facciano), ma tu non hai l’eta’ ne il senno per capirne lo scopo. Io stesso ricordo che studiavo le funzioni… ero anche discreto (la trigonometria invece a ragioneria non la fanno), per cui una volta preso il bel voto, va tutto nel dimenticatoio, e la vita prende altre strade.

    Poi ti accorgi che sei di indole curiosa, che ti piace il cielo e la scoperta del nuovo… magari ti compri un telescopio (oggi sono sempre piu’ a buon mercato…), e ti ci appassioni. Tanti seguono questo sentiero…  oggi molti di piu’ dei tempi passati. C’e’ molto pressapochismo ed ascienficita’ in tanti astrofili… ma il fatto che comunque ci si impegnino ( e si facciano domande) gli permette di elevarsi un poco al si sopra dei loro avi, che non solo non avrebbero saputo il tempo di transito nell’oculare, ma non si sarebbero neppure mai posti la questione.

    Cioe’ in due parole, io a quel tipo che si e’ posto la domanda non gli direi “sei indegno di chiamarti astrofilo perche’ non sai la trigonometria”, ma gli risponderei “ domanda interessante… si puo’ calcolare bla bla”…. come del resto tu fai sempre con meravigliosa chiarezza su questo stupendo blog. Chissa mai che non sia questo lo stimolo “vero” ad impararla… com’e’ venuto a me del resto (anche se farlo per hobby dopo i 40 la vedo ardua… :cry: ).

    Ciao, e complimenti ancora.

  11. Gianni Mastropaolo

    Sono quasi silenzioso, seguo saltuariamente perché la cura del mio sito mi impegna molto

    Quando voglio rilassarmi vengo da voi e trovo che mi interessa qualunque cosa, trovo tutto interessante, le parti teoriche sono importanti anche se faccio fatica a seguirle (sono over 60) ma le trovo troppo attraenti ed ogni tanto provo anche a studiarle ... con tempo e fatica ma anche con soddisfazione.

    A me va bene così.

  12. Fabrizio
    Accedo abbastanza costantemente al sito per leggere articoli che non avevo completato e 
    vedere se ci sono nuovi articoli o quiz. Sono molti gli articoli che trovo interessanti, 
    spesso più di quanti possa leggere con la dovuta attenzione.
    
    Condivido l'opinione di Arturo Lorenzo e Paolo Salvini sull'utilità dei quiz, 
    che trovo anche divertenti ad avvincenti.
    
    Una delle ragioni che mi fa seguire il circolo è la possibilità di affidarsi per la scelta 
    degli argomenti da trattare ed approfondire a chi ha una solida conoscenza della materia. 
    Non ha quindi senso dare le mie preferenze, spesso dovute solo alla mia ignoranze di altri 
    argomenti altrettanto interessanti. 
    
    Accade spesso che la lettura di un articolo mi porti a tentare di approfondirlo anche 
    all'esterno del sito. Per questo trovo utili i link agli articoli originali, che cerco di 
    seguire finché posso. 
    
    Troverei utile avere dei riferimenti per gli approfondimenti anche negli articoli 
    più didattici, eventualmente anche verso libri di testo. 
    
    Questa è per me anche una occasione per ringraziare nuovamente Enzo e gli altri autori.
  13. edoardo

    Caro Vincenzo, pur essendo per carattere un po’ silenzioso ed entrato da poco nel club dei visitatori (non so se ti ricordi di quache mia domanda recente domanda sul muone) raccolgo molto volentieri il tuo invito.

    I quiz non mi interessano tanto. Credo che dipenda dalla mia eta’, mio malgrado un po’ avanzata.

    Se ho perso con l’andare del tempo la voglia di allenare e mettere alla prova il mio cervello, non ho perso la sete di conoscenza.

    Mi interessano soprattutto gli argomenti di astrofisica, cosmologia in particolare, e il legame con la fisica delle particelle.

    Pur avendo una base scolastica di buon livello, ritengo che le mie capacita’ attuali di ricezione non vadano al di la’ di un discorso di livello “divulgativo”.

    Se ti ricordi ti avevo detto che ho delle difficolta’ ad orientarmi nella marea dei tuoi articoli; mi avevi invitato gia’ allora a dare qualche suggerimento sul come organizzare i contenuti del blog.

    Manco a farlo apposta, proprio in quei giorni e’ apparso sul blog UN BREVE RIASSUNTO SULLA RR.

    Credo che una struttura dei contenuti che parta da analoghe sintesi (che facciamo il punto sullo stato dell’arte di cio’ che si conosce e di cio’ che ancora e’ in discusisone), per poi diramarsi, con opportuni link, verso singoli articoli o una serie di articoli (di difficolta’ indicata magari come si fa con le piste da sci) e rimandi ad eventuali approfondimenti (alcuni gia’ esistono nel blog) potrebbe essere utile, sicuramente per me.

    Complimenti comunque a te e al tuo team per quanto state facendo.

     

  14. grazie a tutti per i preziosi consigli! Continuate... mondo dei silenziosi!!!! :-P

  15. caro Paolo,

    in realtà, hai ragione. Spesso sono troppo brusco, ma è l'esperienza diretta che mi spinge a farlo...

    Tu parli di ignoranza, ma l'ignoranza è una dote enorme solo se spinge a volerla colmare. Diventa deleteria quando vuole rimanere tale!

    Il mio distacco da un certo gruppo di falsi amanti del cielo è proprio dovuta a risposte del tipo :" ma chi se ne frega" o "che bisogno c'è di sapere COME funziona,  a me interessa che funzioni". Inoltre, però, quegli stessi magari parlano e giudicano le teorie più d'avanguardia senza conoscere le basi della fisica, ma solo per sentirsi importanti. No, con loro, non sarò mai clemente! O si ama il cielo veramente oppure si sta giocando con apparecchi costosi senza alcun interesse se non quello di apparire e mostrarsi.

    Ovviamente, non tutti sono così e per quelli la nostra porta è sempre aperta :-P

  16. Gilberto Franco

    Continua cosi' Enzo, che perfino un ignorantone come me alla fine qualcosa riesce ad imparare. Grazie per questo blog.

     

  17. Daniela

    Non avevo intenzione di inserire commenti a questo articolo, ma non posso non cogliere al volo l’opportunità che mi offre su un piatto d’argento il commento di Arturo al quiz sul palloncino… questo serio e stimato professionista che compra un palloncino e lo lega in macchina per osservare come si muove, mi ha “commosso” e incarna, a mio parere, lo spirito del lettore tipo di questo Circolo: curiosità, voglia di conoscenza, autoironia, umiltà, capacità di meravigliarsi e di divertirsi nell’osservare perfino le più semplici e solo apparentemente insignificanti manifestazioni della natura.

    Sono orgogliosa, Arturo, di condividere questo circolo, che considero la mia oasi di relax, con persone come te!

    Il grazie a Enzo potrebbe essere implicito e sottinteso, ma ribadiamolo… meglio un grazie in più che uno in meno.

    :-D

     

  18. Enr Ico

    Da lettore 100% "mobile", leggo soprattutto gli articoli divulgativi. Quelli teorici li trovo difficoltosi, non per la matematica in sé, ma per lo schermo da 5" che non aiuta a seguire i passaggi e i grafici.

    Perciò la mia proposta è la seguente: riunire tutti i lavori di un argomento, es. RR, su di un *unico* documento formato e-book (meglio) o pdf. Così si potrebbero leggere più comodamente sul Kindle.

  19. Daniela

    Ciao Enr Ico,

    se ti accontenti del formato pdf, la soluzione è a portata di mano.

    Per esempio, se vuoi tutta la RR, non dovrai fare altro che cliccare su "scarica articolo in pdf" in fondo a questo articolo riassuntivo.

  20. grazie Dany per la risposta "tecnica" e condivido in pieno la tua riflessione-commozione per persone fantastiche come Arturo (ma non è il solo su questo circolo). Se non ci fosse dovremmo inventarcelo! Sono sinceramente orgoglioso che sia arrivato tra noi! La presentazione "etica"  è indossata da Arturo come un vestito fatto su misura da un sarto di bravura eccezionale  :-P

  21. Supermagoalex

    Riguardo agli accessi, il traguardo dei 500 è a mio modo di vedere ottimo, e questo per una serie di motivi: 1) il blog non è pubblicizzato in alcun modo; 2) non viene fatto alcun tipo di spam per incrementare i lettori; 3) non esiste un forum; 4) gli argomenti trattati. L'ampio spazio dato (giustamente!) alla geometria, fisica e matematica, se da una parte attrae una nicchia di volonterosi dall'altra ha una "forza" repellente verso la maggior parte dei visitatori. Lo posso dire con cognizione di causa, in quanto collaboro con un'associazione di astrofili della mia zona e quando, durante i nostri incontri, si affrontano certi argomenti, la gente appare stordita, alla prima formuletta ha le vertigini e di conseguenza scappa. Gli argomenti che riscuotono più successo sono il sistema solare (ma senza formule!), la cosmologia e la parte tecnologica, quindi i vari strumenti/telescopi ed il software.

  22. Ottima analisi SMA. Però direi che il linguaggio della matematica sia giusto non trascurarlo... D'altra parte abbiamo amici che ci sguazzano e possono essere d'esempio a tanti! Io direi che i nostri lettori sono quelli giusti e se aumenteranno sarà perché hanno accettato il linguaggio della fisica... Che ne dici?

  23. Enr Ico

    Ottimo, grazie. Ora con Calibre provo a tradurlo in formato Kindle.

  24. Daniela

    Se ci riesci, Enr Ico, faccelo sapere per favore! Potrebbe essere un consiglio utile per qualche altro lettore.  :wink:

     

  25. peppe

    a mio avviso va fatta una home page dove raggruppiamo "i servizi" offerti dal blog ma questo dipende dai gusti

  26. Luigi

    Da lettore assiduo ma parecchio silente (per ora...) trovo il blog estremamente interessante: dai quiz alle notizie del giorno, dalla RR alla MQ, dalla biologia al ripasso di teoria degli insiemi....  Mi piacerebbe una specie di libreria virtuale dove poter accedere più velocemente alle materie (matematica, fisica, geometria, algebra, biologia...) e mi domando se passo a passo ci si possa addentrare un po' più a fondo nella MQ o se la trattazione è veramente troppo ardua (la lettura iniziale di qualche libro di MQ me lo fa purtroppo pensare).

    Chiudo complimentandomi con Vincenzo e la sua smisurata passione che possa contagiare quante più persone possibili.

    PS: Un complimento anche ai "coautori"  e ai commentatori "professionisti" che contribuiscono in modo fondamentale alla vita del blog.

     

  27. Franco

    Giorni fa casualmente ho visitato il sito di Giorgia Hofer, pubblicizzato su  una rivista on-line.Nei link di approfondimento ho letto"L'infinito Teatro del Cosmo".Oggi per la prima volta visito il sito e mi vengono in mente gli articoli scientifici e le curiosità della matematica e della fisica del Prof.Zappalà, che seguivo in un altro sito.Mi emoziona osservare la natura e da astrofilo cerco di cogliere le bellezze del cielo notturno. Sono stato sempre d'accordo che  la visione o la ripresa di un "oggetto" sono più complete se si è in possesso di informazioni fisiche -matematiche.Avevo già letto qualche quiz proposto a suo tempo.Sono  efficaci ..e comunque devono incuriosire!!!!! Goodbye

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.