Apr 25

La luna e il romanticismo

Ciao a tutti,

oggi niente astrobiologia (anzi spero di riprenderla quanto prima dato che ho avuto un pochettino di problemi) ma voglio condividere con voi una bella Luna ripresa con il telescopio di un mio amico, membro di un'associazione astrofila, e che mi ha permesso di fare la foto con il cellulare (non è ottimale vista la qualità del cellulare ma è amatoriale e suscita pur sempre un'emozione).

Da precisare che non voglio assolutamente fare concorrenza a Giorgia che è la regina delle foto.

La Luna
La Luna al telescopio e foto scattata col cellulare

E' il mio regalo per le 2000 candeline del circolo

4 commenti

  1. Barbariccio & Daniccia

    Bella, grazie Peppe!

    In basso a destra, sulla linea del terminatore (quella che divide la zona illuminata dal Sole da quella in ombra) sono ben evidenti valli e crateri. Noi lo diamo per scontato e non ci facciamo caso, ma è proprio così che Galileo, grazie al suo cannocchiale, riuscì a capire che la superficie della Luna non era liscia, come si era creduto per duemila anni, e ne disegnò addirittura delle mappe molto precise come queste...

    ...durante lunghe e fredde notti nel dicembre del 1609: ogni notte, tempo permettendo, riusciva a disegnare solo una piccola porzione della superficie lunare. Finita l'osservazione della Luna, il mese dopo puntò il cannocchiale verso Giove e spalancò le porte alla nuova visione dell'Universo, cambiando per sempre le regole del gioco.

    Lo ha raccontato proprio lui ai nostri piccoli amici...

    :-D

     

  2. Mario Fiori

     

    Bella comunque peppe, non mi sembra proprio male il cellulare.

  3. peppe

    ciao Mario, mi sono affidato alla bravura del titolare del telescopio...è merito suo :-)

    siccome ora sto frequentando un associazione astrofila, se scappa qualche altra fotina magari la metto

  4. Gianni Bolzonella

    Confesso che quando ero poco più di un ragazzo guardavo la Luna con occhi diversi.Ovviamente sapevo che era un satellite,ma conservava ancora del mistero,e poi  tutte quelle letture ottocentesche...il mare,i colori.Adesso anche per colpa di questo circolo vedo solo un grande sasso rotondo.La verità porta disincanto,ma che belle che sono le favole!

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.