15/08/19

Anche noi mangiamo plastica

Ci preoccupiamo tanto (e giustamente) delle micro particelle di plastica che mangiano i pesci a causa della idiozia degli umani che continuano imperterriti a buttare rifiuti di plastica in ogni dove con la solita convinzione che in casa altrui tutto si può fare. Ma, nessuno ha ancora pensato agli stessi uomini. E ha fatto male...

Mentre la nostra Greta se ne va in America con un panfilo ecologico miliardario per partecipare alla solita sceneggiata sul clima (chissà quante cose potrà insegnare agli scienziati che, a differenza di lei, non hanno mai studiato... sempre che ci siano scienziati veri in quella occasione), si parla solo di tanto in tanto dei depositi di plastica degli oceani e ben poco delle micro particelle di plastica che si depositano sul fondo dei mari. Ancora meno si parla di cosa può capitare alla plastica che, ridotta in particelle minutissime, può diventare del tutto simile alla sabbia del Sahara.

Come ben sappiamo tutti, la polvere del Sahara viene trasportata dalle correnti atmosferiche un po' ovunque. Non meravigliamoci, quindi, se la plastica è stata trovata abbondantissima sia sulle Alpi che -addirittura- al Polo Nord, trasportata fino a lì sfruttando l'idiozia dei popoli civilizzati della grande Europa.

Non tutto va in mare purtroppo e non basta evitare di mangiare pesci per sentirsi tranquillo. Nelle zone di alta montagna o nel nord Europa, dove, anche se con rincrescimento di Greta e dei Gretini (stanno per cominciare le scuole e torneranno sul campo di battaglia dopo aver studiato il clima tutta l'Estate su facebook & co.), la neve cade ancora  abbondante e con lei le particelle di plastica sospese nell'atmosfera. Mangiamo pure "bio" come ci illudono di poter fare gli spot pubblicitari, ma intanto continuiamo a ingoiare plastica di ogni tipo come i poveri amici pesci e affini.

Che specie stupida è l'uomo! Viva la Natura e abbasso la CO2 (come dice uno splendido spot di un acqua minerale, piena ovviamente di CO2) e non pensiamo alle bottiglie di plastica che lasciamo in ogni dove... Questo è vero inquinamento e non certo il cibo della Natura!

Se la cosa può far tirare un sospiro di sollievo, sembra che i medici specialisti stiano iniziando a studiare gli effetti sull'uomo, finora più che sottovalutati...

Buon appetito con la bio-plastica tagliata fine fine...

Articolo originale QUI

 

1 commento

  1. Mario Fiori

    Carissimo Enzo non ci sono parole per descrivere noi umani, questo stupido bipede che nom sarebbe stupido ma lo stupido  fà. Perchè si è fatto, si fà e , se continua così, si farà bollire il cervello dall'esaltazione dei media, dal'esaltazione dell'apparire e dal voler capire solo ed esclusivamente da ciò che ti inculcano senza voler ricercare pian piano la verità anche se può sembrare scomoda, noiosa, non esaltante e via dicendo. Un mio collega ,con il quale faccio lunghe chiaccherate che spaziano dall'attualità alla filosofia, risponde sempre, oviamente con ironia, alla domanda : "Ma dove pensiamo di andare in questo modo?" "Non tipreoccupare, l'Uomo stà andando dritto dove vuole andare :mrgreen: , e ci stà andando che è una meraviglia :mrgreen:  :mrgreen: ".

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128