3/02/16

Termometri molto soggettivi e tante altre storie: il riscaldamento si raffredda!

Ecco la tanto attesa relazione scientifica di John R. Christy al Congresso americano. Un lavoro di grande rigore tecnico e di limpida chiarezza interpretativa. Forse meriterebbe tradurlo e farlo circolare tra i nostri media... No, no, sarebbe inutile: i nostri quaquaraqua prezzolati lo distruggerebbero subito! In ogni modo, se dovesse interessare a molti che non masticano l'inglese, sarei anche disposto a tradurlo, magari con l'aiuto di qualcuno...

Fatemelo sapere...

Direi che c'è ben poco da aggiungere!

 

 

5 commenti

  1. Mario Fiori

    Effettivamente c'è solo da aggiungere la speranza che qualcuno al Congresso U.S.A. (intanto qualcuno) abbia mosso la mente e recepito un po'. Come vedi mi nsono limitato al  "qualcuno"  ed al "un po' ", sarebbe ottimo.

  2. come ben sai, Mario, sono molto pessimista a riguardo. Dovremo toccare con mano e vedere tutti i grilli parlanti cambiare strategia...

  3. Mario Fiori

    Ehh è dura Enzo, ma cerchiamo di avere una timida fiducia.

  4. Daniela

    Il riscaldamento si raffredda, siamo pieni di idrocarburi a prezzi stracciati le cui emissioni ritarderanno la grande temuta era glaciale (decisamente più cattiva del riscaldamento globale)... risultato: i nostri europarlamentari stanno già correndo ai ripari... QUI

    :-?

     

  5. meglio ridere per non piangere... ma non è che il mondo si è beccato un virus spaziale e sta diventando un mondo di pazzi?

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.