Gen 8

La "polare" degli antichi egizi è una binaria ad eclissi *

Al tempo della costruzione delle prime piramidi la stella "polare" non era quella attuale, ma Alpha Draconis, detta anche Thuban. Solo oggi scopriamo che è una binaria ad eclissi.

TESS (Transiting Exoplanets Survey Satellite), mentre va a caccia di esopianeti molto deboli e di dimensioni ridotte, non disdegna di scoprire anche una binaria ad eclissi che nessuno supponeva essere tale. Thuban è una stella ben visibile ad occhio nudo e ed è celebre in quanto indicava il Polo Nord al tempo in cui gli egizi costruivano le prime piramidi.

Spieghiamoci meglio... che la stella fosse doppia lo si sapeva e si sapeva anche che formava un sistema "staccato", ossia con una distanza reciproca non strettissima, pari a circa 61 milioni di chilometri. Il periodo di rivoluzione è di 51.4 giorni. Tuttavia, la stella principale (circa 4.3 volte il Sole) è molto luminosa e un eventuale eclissi non era un fenomeno molto appariscente... anzi. Già qualche anno fa si era evidenziata una piccola variabilità nelle stelle e si era iniziata una ricerca per stabilirne le cause. Un po' alla volta era sorto il dubbio che queste variazioni fossero legate a un effetto geometrico e non puramente fisico. TESS ne ha dato la conferma: l'eclissi mutua  è vera anche se non totale.

Ovviamente, la scoperta non cambia di molto la situazione, ma permette di stabilire molto bene le caratteristiche fisiche del sistema. Il maggiore interesse è forse storico e, mi auguro, che la notizia non arrivi a certi "media". Mi immagino già le illazioni sugli egizi e sulla loro conoscenza dell'eclissi con chissà quali risvolti di fantastrologia (qualcosa del tipo le piramidi e le stelle di Orione...).

Non diciamolo a nessuno e teniamocelo per noi!

L'animazione illustra il modello preliminare del sistema doppio di Thumbal, quando non si pensava fosse una binaria ad eclissi. L'orbita vine poi modificata grazie ai nuovi dati regalati  da TESS. Le stelle orbitano con un periodo di 51.4 giorni a una distanza leggermente più grande di quella tra Mercurio e il Sole. Il piano orbitale è inclinato di soli tre gradi rispetto alla linea di vista per cui si ha un'eclissi, anche se non totale.  La stella primaria è 4.3 volte più grande del Sole e ha una temperatura di circa 10 000 °C. La compagna è cinque volte meno luminosa e ha un diametro pari a circa la metà. Il sistema si trova a 270 anni luce da noi. Fonte: NASA's Goddard Space Flight Center/Chris Smith (USRA)

The presence of clavulanic acid in the composition of Amoxil-K protects amoxicillin from decomposition under the influence of beta-lactamase enzymes and expands the antibacterial https://canadiantoprx.com/buy-dapoxetine-online-cheap/ action of amoxicillin, including those microorganisms that are generally resistant to amoxicillin and other penicillins and cephalosporins.

Lavoro presentato  al 235esimo  Congresso della Società Astronomica American tenuto a Honolulu il 6 gennaio.

2 commenti

  1. Mari Fiori

    Per crità non facciamo uscire dal Circolo queste notizie, altrimenti poi accade di tutto: pure l'arrivo degli Alieni da Alpha Draconis. Vistisi scoperti e che avevano ispirato gli Egizi, arrivano per far sparire le prove :mrgreen:  :mrgreen:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.