25/06/15

Riscaldamento globale: meno male che c’è!

L’articolo appena pubblicato dal MET inglese (l’ufficio meteorologico nazionale inglese) farebbe quasi ridere se non nascondesse una situazione con la quale si dovrà combattere nel prossimo futuro.

Dopo aver tartassato i sudditi della Corona con previsioni nefaste sul riscaldamento globale e aver annunciato qualche anno fa che la neve non si sarebbe più vista in Gran Bretagna; dopo essere stato denunciato perché, al contrario, l’Inghilterra ha subito inverni rigidissimi e nevosi, contro ogni sua previsione, che hanno causato molti morti per la riduzione del riscaldamento casalingo (ne avevamo anche parlato, mi sembra), se ne esce adesso con un articolo che parla del ciclo solare e di come questo ci stia portando verso una piccola era glaciale.

Ci sarebbe da ridere già a questo punto, dopo che per anni e anni, inutilmente, si stava prevedendo questa situazione. Ma chi la prevedeva erano gli scienziati solari, brutti e cattivi, che non volevano accettare gli atti di fede imposti dall’IPCC. E quindi, silenzio verso queste ipotesi infedeli e mendaci.

Ora, invece, se ne accorge il MET e via con una ricerca che sembra quasi geniale e innovativa!

Tuttavia, non temete e non pensate che il riscaldamento globale ne venga sconfitto… Il MET assicura che il caldo sarà solo mitigato e continuerà, di nascosto, a imperversare. Insomma, non si sa chi ringraziare… Il GW perché combatte il raffreddamento globale dovuto al Sole o il Sole che con i suoi minimi riesce a rendere più vivibile il caldo di questi anni.

E’ difficile rimanere seri… tuttavia, la situazione potrebbe veramente precipitare. Il raffreddamento reale non è ancora veramente iniziato e quindi non dovrebbe essere colpa sua se negli ultimi vent’anni è cessato il riscaldamento globale. E allora cosa succederà tra qualche anno. Non è che si vedranno di nuovo i fiumi europei ghiacciati e ci sarà bisogno di energia (pulita o sporca che sia) per potersi riscaldare molto di più ed evitare migliaia e migliaia di morti?

Leggevo anche che i primi sintomi di questo raffreddamento saranno fenomeni estremi, come grandi nevicate, uragani e tornado. Ma, scusate… non erano i sintomi più allarmanti proprio del riscaldamento globale?

No, basta, sono proprio vecchio e non riesco più a vedere la magnifica logica scientifica che sta dietro la necessità di imporre a tutti i costi il Global Warming (e poi non vorrei essere considerato il solito polemico che si arrabbia con la scienza ufficiale, magari per invidia). Pensate che nella mia arroganza  pseudo-scientifica ho perfino pensato che il MET si sia buttato a pesce sulle macchie solari così scarse (e lo seguiranno in molti, vedrete...) per accampare una bellissima scusa alla ormai  chiarissima fermata del GW. Salvare capra e cavoli, insomma, e fare perfino la parte di chi è veramente imparziale...

Non voglio andare a cercare e/o tradurre altre fonti riguardanti lo stesso problema (vi do un paio di link per chiarire un po’ le idee, QUI, QUI e QUI), ma certamente, fossi in voi che siete più giovani, mi comprerei una bella serie di giacche a vento stile polare prima che i prezzi salgano alle stelle!

Ah… ovviamente i nostri climatologi mediatici non ce lo faranno mai sapere. Ci potete giurare!

 

NEWS del 16/12/2017: Insisto col mio consiglio... compratevi cappotti e piumoni finché siet ein tempo!

10 commenti

  1. peppe

    io mi rifornirò di asce per andare a caccia di mammut. siete tutti invitati :mrgreen:

  2. Mario Fiori

    Ovvio Enzo in Italia ci sarà eternamente il GW...mediatico. La natuira come sempre se ne frega e tira dritto. Adesso però dovrebbe essere l'uomo finalmente a studiare a fondo il clima ed a rispettare veramente la natura e tutti gli esseri di questo Pianeta...a partire dai propri simili che però lo sono solo a parole e fino a quando non bussano alla porta per avere un po' di cibo, di energia, di salute ed igiene, di istruzione e di pace.

  3. peppe

    Caro Mario,
    io credo che scienziati seri ci siano che hanno lo scopo di studiare il clima...non posso credere che la pensino tutti allo stesso modo. non sarebbe scienza altrimenti.

    magari si può pensare di potenziare strumenti per lo studio del sole e del clima terrestre.

  4. ci sono Peppe, ci sono... ma vengono considerati miscredenti e trattati come dei sabotatori. Vi ricordate cosa è successo a quello scienziato che ha abbandonato l'IPCC? Ne avevamo parlato tempo fa. Ha addirittura avuto minacce anche poco velate. E poi perché ci stupiamo? Non è molto tempo fa che fare Scienza portava al rogo... :roll: Pensate che in un periodo di violenza e di estremismi cruenti come quello odierno si sia veramente migliorati? Oggi, il Dio delle religioni ha cambiato nome e si chiama danaro e potere. Quando un intero continente usa i disperati che scappano dalle guerre causate proprio dall'occidente per scopi di propaganda (pro e contro) che cosa ci si può aspettare?

  5. caro Peppe,
    piccole voci nel frastuono mediatico. Chi vuoi che vada veramente a fondo di uno studio serio e onesto? Non fa gioco dire che non sappiamo ancora. Molto meglio dire che sappiamo tutto e imporre le condizioni più utili.

  6. Mariner

    Scusate io non ho capito cosa ci sarebbe sotto il GW mediatico: i governi dicono che bisogna limitare le emissioni inquinanti x ridurre il GW...Ma secondo voi perchè lo fanno? Ho capito x denaro ma al fine di...??? Vendere cosa???

  7. caro Mariner,
    ne abbiamo parlato e discusso decine di volte. Ti inviterei a cercare nel blog... e troverai le risposte. Pensa solo alle ecotasse e ai finanziamenti dati a istituzioni ambientaliste e agli incentivi per le energie rinnovabili. Un business mostruosamente appetitoso che supera quello del petrolio.

  8. Mario Fiori

    Un po' associato ad altri grandi businnes del momento: migranti, ISIS, bande da armare, e chi più ne ha più ne metta.

  9. luciano

    caro prof

    Felicitazioni vivissime per due ( una familiare ed una telematica) buone notizie che in contemporanea non capitano frequentemente.
    Quindi non è mia intenzione guastare la festa, ma sull'argomento GW permettemi di fare il ' bastiàn cuntrari' ( da buon torinese). Che lo studio dell'ingerenza del Sole sul nostro clima e del'effetto delle attività antropiche sullo stesso siano assai complicati non c'è dubbio, e quindi le dispute tra le due fazioni potranno ( e dovranno) proseguire, presumo, su un periodo più lungo di osservazione. Ma intanto assistiamo a fenomeni climatici che confliggono pesantemente con le infrastrutture che si siamo, o non ci siamo dati, per migliorare l'esistenza della nostra specie. A mio avviso dovrebbe valere il principio di precauzione, che comporta un reindirizzamento dell'attività umana a cominciare dalla propria prolificazione tenendo in considerazione che il nostro serbatoio di risorse comincia ad indicare che stiamo andando in riserva e che una concentrazione così elevata di gas serra raggiunta in così breve tempo l'uomo non l'aveva mai vista ( i dinosauri molto probabilmente si).
    :wink:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128