Feb 10

La materia oscura si è oscurata del tutto ? **

Nella pagina d'archivio dedicata alla MATERIA OSCURA troverete una selezione di articoli sull'argomento e le motivazioni della nostra impostazione critica a riguardo

 

Ammetto che, pur essendo un lavoro puramente teorico, non faccio alcuna fatica a parlarne. In poche parole, si dimostra che l'Universo potrebbe essersi formato e continuare a vivere anche senza la fantomatica Materia Oscura.

Conosciamo già da tempo la cosiddetta Teoria MOND (la trovate sinteticamente spiegata in questo articolo), secondo la quale le anomali velocità delle stelle lontane dal centro delle galassie potrebbero dipendere da una variazione della legge di Newton per distanze molto grandi e per accelerazioni molto piccole.

Confronto tra le curve di rotazione aspettate e quelle teoriche di una tipica galassia a spirale
Confronto tra le curve di rotazione aspettate e quelle teoriche di una tipica galassia a spirale Fonte: Wikipedia

Avvalendosi di questa teoria sono state fatte delle simulazioni molto approfondite che hanno dimostrato come teoricamente essa sia più che sufficiente per spiegare anche molte altre incongruenze che avevano portato, forse con troppa faciloneria, all'ipotesi della materia oscura come vera dominatrice della massa dell'Universo.

Ricordiamo che il Modello Standard (accettato, ma mai dimostrato) ipotizza come essenziale la materia oscura per la unione delle nubi primigenie e per la formazione delle galassie. Un'aggiunta mostruosa di massa per far sì che che la legge di Newton valga sempre e comunque. Ma lo stesso Newton non si è certo irritato più di tanto (lo conosco molte bene...) quando Einstein lo aveva superato, allargando la visione verso uno spaziotempo curvo. Lo stesso Einstein non si arrabbierebbe sicuramente se la sua teoria della relatività generale dovesse essere variata leggermente per distanze enormemente grandi che nemmeno lui poteva immaginare. La Scienza, la vera Scienza, continua a migliorarsi senza dare mai niente come definitivo.

Certo è che era fin troppo semplice risolvere tanti problemi sollevatisi con il miglioramento dei dati osservativi, inserendo una massa supplementare che nascondeva facilmente molti problemi. E poco ha mai importato se qualsiasi tentativo di misurarla direttamente o di sapere di cosa era fatta è sempre finito nel nulla di fatto. Anzi, forse proprio perché è oscura permette di dire: "Posso giocarmela come voglio, tanto non si può vedere". E, ancora oggi, malgrado sia una teoria basata su niente di realmente osservabile, va per la maggiore e fa fare carriera in fretta. Insomma, è molto di moda...

Uno degli autori della nuova simulazione dice: " I nostri risultati sono sorprendentemente simili a ciò che vediamo con i telescopi. Ad esempio, la distribuzione e la velocità delle stelle nelle galassie seguono perfettamente l'andamento osservato. Inoltre, si formano galassie a disco rotante come la Via Lattea, cosa che non si riusciva a ottenere con la materia oscura e che dava una forte discrepanza con le osservazioni, mai realmente spiegata".

La distribuzione di massa circa 1.5 miliardi di anni dopo l'inizio della simulazione. Il colore più chiaro si riferisce a una densità più alta del gas. I pallini blu rappresentano le giovani stelle. Fonte: AG Kroupa/Uni Bonn
La distribuzione di massa circa 1.5 miliardi di anni dopo l'inizio della simulazione. Il colore più chiaro si riferisce a una densità più alta del gas. I pallini blu rappresentano le giovani stelle. Fonte: AG Kroupa/Uni Bonn

Finora si è usata una trattazione newtoniana, ma si dovrà estendere alla visione relativistica. Come già detto, però, non è un peccato mortale se anche la teoria che ha sempre funzionato debba essere ritoccata in condizioni peculiari.

Comunque sia, questo lavoro è solo l'inizio di un percorso ben più ampio. Il problema è che ci sarà bisogno di usare molta massa cerebrale e non solo massa oscura inserita a piacere dove e quando si vuole...

Io -e lo sapete bene- spererei in una riuscita.

Articolo originario QUI

 

 

 

10 commenti

  1. Giorgio

    Ogni volta che leggo o sento qualcosa sull'argomento Materia Oscura, penso a come mi sarei comportato all'inizio del secolo scorso quando, le più celebrate menti del pianeta, consideravano l'Etere Luminifero come una realtà assoluta con cui fare i conti.

    La lettura delle "caratteristiche" che doveva avere l'etere per...stare in piedi...(lette in molti tuoi interventi...) mi fa ridere per non piangere! e mi ricorda le sfere di cristallo (magari di Boemia) di un paio  di secoli prima.

    Come è possibile che ciò si sia verificato e come si sentirono all'epoca gli addetti ai lavori ?

    Grazie Enzo

  2. Per l'etere un motivo c'era: il confronto con tutto ciò che si propagava attraverso onde e che aveva bisogno di un mezzo da... spostare. Nessuno poteva pensare che la luce potesse farlo tranquillamente...

  3. Massimo Delpa

    Temo non sarà facile liberarsi della materia ed energia oscura.

    A scuola, il mio professore di misure elettriche, ci diceva sempre, attenzione all'errore sistematico, non lo vedete ma è proprio sotto i vostri occhi...

  4. Mario Fiori

    Purtroppo caro Enzo se crollano materia ed energia oscura (speriamo presto) crollano un sacco di iniziative editoriali, di conferenze in bei posti, interviste, programmi e ose varie, quindi la resistenza è notevole e chi contrasta deve essere ostacolato; non dico che siamo ai livelli del GW ma ci avviciniamo se qualcuno non li blocca prima. Potrebbe uscire una Greta della materia oscura se si vedono travolti, non mi meraviglierei da come stiamo scivolando in basso: una Greta Oscura ...da brividi... :mrgreen:

  5. FRANCO TRAVAGLINO

    Buonasera, sono nuovo sul sito (nonostante i 63 anni suonati) e sono un medico pensionando e non un fisico (vecchio variabilista visuale..). La materia/energia oscura mi ha sempre fatto scattare l'associazione con l'etere, e, in biologia, alla generazione spontanea. Pensavo di essere solo analfabeta... mi consolate un po'...

    Grazie per la attività di vera divulgazione (= acculturazione) che fate.

    Temo che dovrò tirare fuori i libri del liceo...

  6. grazie a te Franco per essere dei nostri!!!

  7. Mario Fiori

    Bene e benvenuto Franco. Come vedi Enzo ci sono anche forze nuove e di rinnovamento.

  8. Sono contento Mario, molto contento, soprattutto in questo momento.

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.