3/03/17

“Centrato” in pieno un mini-satellite nell’anello A di Saturno *

Pochi giorni fa Cassini è riuscito, nel suo viaggio sopra e sotto gli anelli, a osservare perfettamente un agglomerato di polvere che è risultato chiaramente un mini satellite, con tanto di strada e di onde che lo precedono e lo seguono. Un’immagine che dovrebbe fare storia… speriamo!

Ne sono stati visti molti da Cassini e ne abbiamo anche parlato da poco (QUI). Sembrano agglomerati di materia e/o piccole lune circondare da materiale espulso nei micro-impatti. Questa volta, però, Cassini è andato sul sicuro, sapendo già dove guardare: esattamente all’interno dell’anello A. Ciò che ha visto è veramente fantastico. Lo strano oggetto è formato da un nucleo centrale (di soli due pixel e quindi probabilmente non risolto) e da due onde, una avanti e una dietro di lui, che ben conosciamo attraverso gli effetti gravitazionali che satelliti più grandi mostrano in modo macroscopico (vedi ad esempio Dafne).

Il nostro “propeller” (così vengono chiamati in gergo, per la somiglianza con le eliche degli aerei) si rivela proprio una versione in miniatura e si nota bene la “strada” sottile, ma perfettamente individuabile, che si è aperta e che percorre girando attorno a Saturno. Forse nello stesso modo si è creato Pan o Dafne? Oppure, il piccolo satellite è ciò che resta di un fratello più grande. Ricordiamoci che, malgrado la strada che percorre sembri del tutto libera, gli impatti con i componenti gli anelli sono all’ordine del giorno. Di oggetti del genere potrebbero essercene migliaia nell’anello A.

Le due immagini si riferiscono allo stesso oggetto vista sia dalla parte illuminata dal Sole che dalla parte opposta. Fonte: NASA/JPL-Caltech/SSI
Le due immagini si riferiscono allo stesso oggetto vista sia dalla parte illuminata dal Sole che dalla parte opposta. Fonte: NASA/JPL-Caltech/SSI

Qualche parola sulle dimensioni… La risoluzione è di circa 400 metri per pixel. La larghezza della strada della mini-luna è di due chilometri e lo studio delle onde porta a una stima piuttosto precisa della massa e delle dimensioni del “propeller”: una palla di neve di solo un chilometro.

Le immagini sono proprio eccezionali e stanno facendo concludere alla grande l’epopea di Cassini.

E non è ancora finita…

1 commento

  1. Mario Fiori

    Saturno con i suoi anelli, i satelliti e questi mini-satelliti diventa veramente una "Grande Famiglia"  con le sue regole, i auoi tempi e ...le sue coccole. Fantastico Enzo, fantastico :wink:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.