Ago 19

Quando si dice "sfiorare" *

Rimaniamo in tema di asteroidi, meteore, bolidi e cose simili. Nessuno ne ha parlato, ma un piccolissimo asteroide, molto curioso, ha voluto far visita alla Terra, riuscendo, però, a non rimanere vittima della sua atmosfera. La sua vita futura è stata, comunque, sconvolta dall'evento.

Forse i media l'hanno completamente tralasciato (altre notizie più o meno terrificanti sono a portata di mano...), ma siamo stati testimoni di un evento assai raro, anzi forse unico finora: un piccolissimo asteroide di pochi metri di diametro è passato domenica scorsa sopra l'Oceano Indiano, raggiungendo un'altezza di soli 2950 km. Il fatto che asteroidi ci sfiorino fino a tal punto non è di per sé una stranezza (se non ci credete, leggete QUI e non dormirete più sonni tranquilli!), la vera rarità è riuscire a venirne a conoscenza... Non è certo facile scoprire oggetti di queste dimensioni se non per puro caso. Inoltre se non impattano contro la nostra atmosfera non danno luogo a nessun effetto visibile (bolide o meteora che sia).

In ogni modo, è estremamente "simpatico" immaginarne la storia. L'oggetto in questione aveva una velocità abbastanza elevata, ma non veramente alta, 12 km/sec, rispetto al  sistema di riferimento terrestre. La scoperta di questi oggetti è veramente difficile, dato che diventano abbastanza luminosi, per essere scoperti, solo un giorno prima e un giorno dopo il loro passaggio ravvicinato. Inoltre, in questa stretta finestra temporale, sono spesso troppo veloci per lasciare una traccia visibile sui CCD.

Insomma, il nostro piccolo amico curioso ha voluto farsi vedere, oltre che venire a sbirciare la vita sulla Terra (chissà che cosa racconterà ai suoi amici...). Forse ha esagerato nel volersi avvicinare così tanto ed è riuscito per un pelo a scappare dalla gravità terrestre. Potremmo anche pensare allo spaziotempo curvo con il nostro asteroide che stava per cadere nell'imbuto terrestre, ma che è riuscito a uscirne grazie alla sua velocità. Si sarà preso un bello spavento!

Tuttavia, non è riuscito a non avere il proprio futuro segnato dall'evento. La sua traiettoria, infatti, è stata drasticamente modificata dal quasi "scontro" (se volete approfondire - ma approfondire bene! - come agisce la ragnatela gravitazionale quando due corpi si avvicinano, potete farlo QUI - figure 10-11-12).

Si vede bene quanto è capitato nel breve video che segue:

E' stato deviato di circa 45° rispetto alla traiettoria precedente. Ciò vuol dire nuova orbita e nuovi amici da incontrare... Boh, sarà stato contento o maledirà la sua troppa audacia? Bisognerebbe chiederglielo, ma è scappato di gran carriera e non abbiamo avuto tempo di chiacchierare con lui come con il... castagno!

 

 

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.