Giu 16

Altre onde gravitazionali: l'astrofisica non è più la stessa**

Le zone di cielo in cui dovrebbero essere localizzati gli ogetti che hanno dato origine alle onde gravitazionali. Le curve più ampie rappresentano una probabilità del 90%. Quelle gialle più interne, il 10%. Fonte: LIGO/Axel Mellinger

Le onde gravitazionali provenienti dall'unione di due buchi neri si sono rilevate un'altra volta (o forse due). La Scienza astrofisica è ormai cambiata e speriamo che l'homo sapiens sapiens di oggi riesca a sfruttarla nel modo più consono, in accordo con la visione di Galileo e come ringraziamento per una teoria che va al di là di ogni ammirazione.

Giu 16

Introduzione alla geometria dello spazio - prima parte **

figura5

Obiettivo di questo articolo, di cui viene pubblicata ora la prima parte, è quello di entrare nell'affascinante mondo della geometria dello spazio e, dopo la seconda parte, dimostrare che la curva congiungente due punti situati su una superficie sferica e che misuri la minore distanza tra essi è un arco di circonferenza massima, ossia avente centro coincidente con quello della sfera.

Giu 16

I RISULTATI DEL 7° CONCORSO INTERNAZIONALE “THE WORLD AT NIGHT PHOTO CONTEST- 2016”

Menzione d'Onore per la foto scattata ai Laghi dei Piani (Giorgia Hofer)

E' mio grandissimo piacere segnalarvi che il 13 giugno scorso sono stati resi noti i risultati del 7° concorso internazionale “TWAN” twan sito ufficiale Il concorso è stato fondato da Twan e Dark Skies Awareness, progetto iniziato nel 2008 come un programma regionale, è stato successivamente ampliato nel 2009 durante l'Anno Internazionale dell'Astronomia, ed ora […]