Giu 23

Oceani sotterranei: la norma? **

Un’immagine che mostra lo spessore della crosta ghiacciata di Encelado. Essa raggiunge i 35 km nella zona craterizzata equatoriale (giallo), ma diminuisce fino a 5 km nella zona del polo sud (blu). Fonte: LPG-CNRS-U. Nantes/U. Charles, Prague

Sembra proprio che la Terra sia stata, da molto tempo, l’unico pianeta del Sistema Solare a possedere oceani di acqua liquida superficiale. Tuttavia, gli oceani sotterranei acquistano sempre più importanza e potrebbero essere ottimi rifugi per la vita biologica. Ciò però solleva un problema generale: gli interni dei corpi planetari si mantengono caldi molto più a lungo del previsto. E se il Sistema Solare “brulicasse” di vita?