17/01/17

Togliersi gli anni? facile se c’è una compagna/o disponibile… **

La stella desiderosa di apparire più giovane della sua età si chiama 49 Lib. Tuttavia, c’è riuscita solo grazie a un compagno/a servizievole e altruista che è riuscito/a a ingannare a lungo i più smaliziati astrofisici. Un romanzo d’appendice per la razza umana, una storia fantastica per l’Universo.

L’età di nascita di una stella si misura soprattutto attraverso il suo spettro. Detto, in parole povere: più elementi pesanti contiene e più tardi deve essere nata, dato che la materia che la compone ha avuto bisogno di molto tempo per recuperarne a sufficienza (grossolanamente, la morte di una generazione stellare - di spettroscopia e ciclo di vita di una stella abbiamo parlato QUI).

Il Sole ne contiene parecchi  (se no “ciao” vita biologica sulla Terra) e infatti è relativamente giovane. Non potrebbe essersi creato in tempi più vecchi, dato che la sua età sarebbe rimasta impressa chiaramente nella carenza di elementi pesanti.

Tutto ciò, indipendentemente dalla massa della stella, che se più piccola o più grande può permetterle una vita più o meno lunga. La massa comanda la durata della vita, gli elementi pesanti fanno intuire la data di nascita della stella

Spieghiamoci meglio: una cosa è la durata della vita di una stella e un’altra cosa è l’età in cui è nata. Una gigante di 12 miliardi di anni fa sarebbe vissuta come una gigante di 2 miliardi di anni fa, ma la loro composizione chimica sarebbe diversa. Il problema sorge quando si vuole vivere a lungo (e a questo ci pensa la massa) ma si vuole anche mantenere un aspetto giovanile (a questo ci pensano gli elementi pesanti).

Una situazione abbastanza complessa: forse la nostra 49 Lib è stata una grande attrice e cerca sia di mantenere un aspetto giovanile, sia di rimandare al massimo il momento della sua fine o almeno di farlo apparire un momento epico (di attrici così ne esistono tante anche oggi).

Nell’ Universo tutti ciò si riesce a ottenere, senza bisogno di chirurgia estetica, basta un compagno/a che ti ami profondamente e si sacrifichi per te.

Spieghiamo cosa è successo realmente e non quello che appare…

49 Lib aveva una massa abbastanza normale, simile a quella del Sole. Doveva aspettarsi una vita di circa 10 miliardi di anni con tutte le rughe del caso negli ultimi miliardi di anni. Una vita simile doveva averla anche il suo compagno/a, forse un po’ più rapida a causa di una massa leggermente superiore. Entrambe le stelle erano nate 12 miliardi di anni fa (attenzione a non confondersi: la loro luce NON ha impiegato 12 miliardi di anni per raggiungerci… molto, molto meno. E’ la data di nascita che è antica. Il sole ha quasi 4.5 miliardi di anni, ma la sua luce ci arriva in otto minuti! Questo argomento lo abbiamo approfondito QUI) e oggi dovrebbero, in pratica, essersi estinte e trasformate in nane bianche.

49 Lib comincia  dar segni di vecchiaia, ma la compagna le viene in doppio aiuto. Lei comincia a perdere massa preparandosi a una fine di tipo solare. Questa massa però la regala alla “diva” che aumentando un po’ la massa si trova del materiale nuovo (un po’ come le vagabonde blu) che le allunga un po’ la vita anche se rischia di farla diventare troppo pesante e farla finire come supernova. Poco male, un finale da superstar. Un piccolo aiuto per farla vivere più a lungo… di poco conto se non addirittura negativo, dato che più massa vuol dire vita più breve.

La cosa che, però, più importava alla superstar era di mantenersi giovane come aspetto. Ad esempio, dimostrare due miliardi di anni e non dodici! Ancora una volta è la compagna che l’aiuta… Lei è giunta alla fine ed è riuscita a costruire elementi più pesanti che regala insieme alla  massa alla sua celebre compagna.

Lo spettro di 49 Lib cambia e non si può che giudicarla una stella di massa relativamente grande, nata non più di due miliardi di anni prima, a causa del contenuto di elementi pesanti.

Probabilmente, siamo ormai vicini alla fine della storia, ma non è ancora detto, dato che la generosa compagna, ormai nana bianca, potrebbe recuperare un po’ di massa dalla diva ormai vecchissima, ma dall’aspetto giovanile, e scongiurarne l’esplosione da supernova. Una fine più consona alla loro nascita… Tutto dipende dalle masse raggiunte…

Una ha vissuto da regina, l’altra nascosta e invisibile agli occhi umani.

Una storia da libro d’appendice di Liala, in cui tutte le parole fanno rima con amore e cuore, o con sacrificio ed egoismo. In questo caso, però, è la realtà dell’Universo e lì non esistono storie costruite per commuovere, ma solo per far gioire la semplicità che si unisce alla complessità in un’armonia perfetta.

Resta il fatto (e molti di noi ne sono contenti…) che 49 Lib, con l’aiuto di una invisibile compagna, ha tenuto in scacco gli astrofisici per molti anni. Riusciva a farsi credere realmente una pimpante attrice di soli due miliardi di anni!

L’Universo è davvero fantastico e ringrazio tutti coloro che riescono a condividerlo con me!

Articolo originale QUI

Quante vicende di coppia in questo incredibile Universo… stelle innamorate che possono incontrarsi solo di rado, stelle che sacrificano la loro vita  per amore, stelle che si uniscono per vivere insieme più a lungo, coppie di arzilli vecchietti e non possono mancare alcune liti furibonde

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128