29/06/18

La Via Lattea necessita di una dieta più regolare? *

Una galassia come la nostra è molto ricca in polvere interstellare. Il suo studio è molto importante perché essa rappresenta il prodotto iniziale e finale della vita stellare. Dato che siamo figli delle stelle, sapere esattamente la sua composizione è un aiuto enorme per capire la probabilità di esistenza di altre forme di vita.

In particolare, siamo interessati ai composti del carbonio, ossia alle molecole organiche. Più se ne trovano e più mattoni base per la vita esistono. Un gruppo di ricercatori ha cercato proprio un certo tipo di composto organico, confrontando esperimenti di laboratorio e osservazioni astronomiche. Più esattamente, la ricerca ha cercato di quantificare la presenza di particolari idrocarburi a catena aperta, ossia i composti alifatici che derivano dal greco “grasso”. Sì, proprio i grassi che conosciamo noi e che possono esser saturi o insaturi.

 

La struttura di una molecola di carbonio “grasso”, dove le sfere grigie sono gli atomi di carbonio e quelle bianchi gli atomi di idrogeno.. Fonte: D. Young. The Galactic Center. Flickr – CreativeCommonsUn
La struttura di una molecola di carbonio “grasso”, dove le sfere grigie sono gli atomi di carbonio e quelle bianche gli atomi di idrogeno.. Fonte: D. Young. The Galactic Center. Flickr – CreativeCommonsUn

In americano è anche sinonimo di “grease” (brillantina per i capelli). Rimanendo a casa nostra, possiamo pensare a un alimento molto “grasso” come il burro, ad esempio. Continuando in questa similitudine, si è calcolato che nella via Lattea il carbonio che forma il “grassso” è tra un quarto e la metà di quello compreso in tutta la galassia. Forse è per questo che viene chiamata Via… Lattea? Il burro è la parte più grassa del latte…

A parte gli scherzi, un calcolo approssimato ci dice che sono presenti circa 10 miliardi di trilioni di trilioni di tonnellate di materiale grasso, il che comporta circa 40 trilioni di trilioni di trilioni di “pani” di burro! Mamma mia, sarebbe ben che la Via Lattea si mettesse un po’ a dieta…

Un avvertimento per i futuri astronauti : “Non spalmatelo sui toast! E’ sicuramente molto sporco e, facilmente, altamente tossico. Insomma, portatevi il burro da casa!”.

Il prossimo passo sarà studiare i composti aromatici tipo la naftalina… Piano, piano si costruisce un quadro sempre più preciso del materiale che i pianeti possono avere a disposizione per creare la vita… Che gli alieni siano tutti estremamente obesi?

Articolo originale QUI

 

Alcuni articoli - tra i tanti pubblicati nel blog - per approfondire l'argomento:

Le grandi fabbriche del Cosmo e il ciclo della vita

Anche la R del RNA viene dallo spazio?

La vita nasce al centro delle galassie?

Le stelle fabbricano tutto... anche la vita?

Il DNA nasce nelle stelle?

2 commenti

  1. Mario Fiori

    Mamma mia , caro Enzo, non pensavo di avere molti..miei simili nella Via Lattea :mrgreen:  :mrgreen:  :mrgreen:.

    Vita intelligente chissà , vita in genere penso di sì, vita un po' ...mangiona di sicuro, speriamo che si trovino anche le giuste molecole...per un buon vino :mrgreen:  :mrgreen:

  2. l'etanolo è già stato trovato... se tanto mi dà tanto... :mrgreen:

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.