Ott 12

I "penitenti" di Europa *

E' un periodo che si parla di eresie e di medioevo, ma questa volta i penitenti sono qualcosa di completamente diverso... non hanno tuniche scure e si presentano bianchi splendenti e anche un po' pericolosi.

E' facile incontrare questi penitenti nelle Ande, dove il freddo è molto intenso e l'aria estremamente secca. In queste condizioni il ghiaccio non si scioglie, ma sublima direttamente e una serie di processi (di... feedback) permettono la sublimazione solo in particolari zone, lasciandone inalterate altre. Un strana erosione che, alla fine, crea un serie di irti pinnacoli e/o di lame taglienti posizionate in stretto legame con la direzione del Sole. La figura che segue mostra la configurazione finale meglio di tante parole...

penitentes

Nei deserti andini, oltre i 4000 metri, queste formazioni di ghiaccio possono raggiungere anche i 5 metri di altezza.

Nessun problema per la Terra, anzi uno spettacolo affascinante e inconsueto. Ben diversa è la situazione su un mondo che assomiglia molto, per le sue caratteristiche, ai freddi deserti ghiacciati delle Ande. Stiamo palando di Europa, dove, soprattutto nelle zone equatoriali, potrebbero verificarsi fenomeni molto simili e di dimensioni anche maggiori. Alcuni ricercatori hanno simulato le condizioni del satellite gioviano e hanno previsto la formazione di estesi campi di penitenti capaci di elevarsi fino a 15 metri e distanti poco più di 7 metri uno dall'altro.

Purtroppo, la risoluzione delle immagini di Europa non permette di arrivare fino a queste dimensioni e quindi i penitenti restano un problema da analizzare attentamente "in loco" prima di impostare una discesa di una sonda sul satellite. Probabilmente vi sarà da scegliere il miglior punto di atterraggio e saranno necessarie orbite preliminari attorno alla luna di Giove.

Senza un po' di rischio che gusto c'è?

Articolo originale QUI

 

1 commento

  1. Mario Fiori

    Favolose formazioni naturali che, a quanto pare accomunano la Terra ad altri corpi.

    Va bè di Europa ne abbiamo parlato già tanto e non ci faacciamo caso se poi ci continuamo a meravigliarci e lo faremo sempre di più. Occhio ovviamente e speriamo che non diventi una scusa per non esplorare meglio questo fantastico Satellite.

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.