Feb 10

Ancora su Betelgeuse: il 21 febbraio sapremo... **

Betelgeuse continua nella sua corsa (iniziata QUI) verso un minimo di luminosità. Forse intorno al 21 febbraio sapremo il suo destino.

La discesa continua come si vede bene nella figura che segue:

Fonte: Edward Guinan, Villanova University
Fonte: Edward Guinan, Villanova University

Il grafico copre un periodo di 10 anni e la data dell'ultima misura si riferisce al 30 gennaio scorso.

Si nota bene come la luminosità di Betelgeuse oscilli in modo periodico. Tuttavia, i periodi sono più di uno, come mostra l'analisi di Fourier:

Fonte: Peranso
Fonte: Peranso

Tra i vari periodi sembra particolarmente valido quello di 430 giorni (il picco è molto ben marcato). Se così fosse il minimo dovrebbe capitare proprio intorno al 21 prossimo febbraio. Resta, comunque, il fatto che, anche se  la stella comincerà a incrementare la sua luminosità, il minimo sarà comunque anomalo, essendo circa 0.7  magnitudini più basso del previsto.  Si dovrà pensare a qualcos'altro che si è aggiunto al solo effetto di pulsazione periodica. Non sono da rigettare ipotesi come la comparsa di macchie stellari particolarmente estese o il passaggio di una nube più fredda  davanti alla stella (magari creata proprio da Betelgeuse che continua a perdere materia), ma prenderebbe anche più corpo l'ipotesi di una esplosione molto vicina.

Incrociamo i "diti", come direbbe Fantozzi.

 

NEWS del 16/2/2020 - Il calo di luminosità potrebbe essere causato da una nube, ma... se, invece si trasformasse davvero in supernova, cosa avremmo la fortuna di vedere?

 

12 commenti

  1. Alessandro

    Ma nel caso dovesse esplodere..per quanto tempo  sarebbe visibile ad occhio nudo la sua luce ?

  2. Maurizio Rovati

    Dato che il primo grafico mostra chiaramente un Hockey Stick rovesciato, dev'essere colpa nostra per via del climate change. Infatti:

    "Alcune stelle saranno più luminose altre meno e altre ancora rimarranno uguali. Questo è esattamente quello che prevedono i modelli in un mondo che diventa più caldo a causa del bruciamento di combustibili fossili.

    Dobbiamo agire subito!"

    How Dare You!

  3. Caro Maurizio, tu scherzi, ma vedrai che qualcuno riuscirà a dirlo e ovviamente a farlo credere!

    Tra parentesi, quel breve filmato "How dare you" mostra chiarissimamente che tutta l'emozione è preparata a tavolino. Non c'è niente di sentito (a parte il leggere...).

  4. Caro Ale,

    un tempo dell'ordine di qualche giorno, ma molto dipende dalle modalità dell'esplosione nessuno può saperlo in anticipo... Le supernove sono fatte a posta per scombussolare tutte le previsioni...

  5. Maurizio Rovati

    Caro Vincenzo, dalle locuste in Africa al corona Virus in Cina, tutto è a causa del climate change!

    Tornando a Betelgeuse, ci sono osservazioni astrometriche anteriori al 1900? Magari esistono precedenti di minimo profondo analoghi all'attuale. In rete non ho trovato niente di anteriore al 1910...

  6. Le osservazioni partono intorno a metà dell'800, ma confrontare le magnitudini approssimative di allora è molto rischioso. Sicuramente era molto più luminosa.

  7. Maurizio Rovati

    Presso la AAVSO c'è una pagina che plotta il grafico della luminosità dell'oggetto che si desidera in varie modalità, Visuale e fotometrica V,B e U. Ma non antecedenti al 1900.

  8. Frank

    Mi scuserà Betelgeuse, faccio una precisazione riguardo a quel che ha fatto notare Maurizio: il problema delle locuste africane era stato messo in conto fin da 5/6 anni fa quando l'ONU dovette interrompere tutte le campagne di controllo e intervento a causa del pericolo terrorismo riguardo al personale deputato ad evitare questa tragedia, che era ed è particolarmente intenso nell'area d'elezione per l'insetto in questione.

    Visto che ci siamo, riguardo il virus non saprei ma di sicuro è l'ennesima affermazione dell'ottusità dei politici, vorrei capire a cosa serve fermare i voli solo in Italia se siamo in un'Europa senza confini. Oggi sono polemico, ieri sera Bersani a DiMartedì si è vantato di un governo che ha controllato la temperatura a 610000 persone negli aeroporti in soli cinque giorni, l'ottusità fatta vanto. In SudAfrica gli scanner termici sono integrati nell'area controllo passaporti, introdotti in seguito al problema SARS e mai disattivati. Tutti i viaggiatori possono vedere la loro immagine termica e leggere la temperatura corporea su di un monitor.

    PS Ritengo Bersani un buon politico, ma come tutti o almeno la quasi totalità manca di una consapevolezza scientifica del mondo e da qui tutte le conseguenze, tipo: qualcuno pensa che si sia imparato qualche cosa per la prossima volta?

  9. caro Frank... una volta tanto siamo d'accordo!

  10. Mario Fiori

    Carissimo Enzo quando Betelgeuse esploderà speriamo  almeno che, se sarà visibile qualcosa anche di giorno, non piova proprio in tutto il periodo che lo sarà :mrgreen:  :oops: .

    Per il resto ormai lo sappiamo che i politici, bravi o meno, quando si tratta di Scienza fanno scienza e quando si tratta di fare immagine fanno Immagine. Io , sarò complottista (lungi da me) , ma siamo sicuri che il Coronavirus non sia opera veramente dell'uomo (a differenza dell'evanescente Global Warming) che esplora nei meandri dei virus per i suoi giochini di guerra ?

  11. Maurizio Rovati

    Mario, non siamo sicuri di niente, ma la realtà è che i virus queste cose, passare da una specie all'altra, le fanno da sempre, influenza spagnola compresa che, se non erro, derivò da allevamenti avicoli in america per sbarcare in europa con le truppe durante la prima guerra mondiale.

    E' la capacità di spostarsi a lungo raggio che aumenta il rischio di pandemia, dire che il virus si trasmette per via aerea ha un doppio significato: a corto raggio tramite inalazione di goccioline infette e a lungo raggio tramite il trasporto di passeggeri infetti con aeroplani.

    Comunque, se fossi un addetto alla produzione di armi Bio (!) non mi accontenterei di un tasso di mortalità del 2%...

    Il global warming antropico è reale, quello che non torna sono i conti sulla sua entità rispetto alle fluttuazioni naturali (sensibilità climatica) e sulle conseguenze. La cura ipotizzata per combattere il climate change ha devastanti conseguenze sulla nostra sopravvivenza, tanto che io preferisco il GW, che ha sicuramente effetti positivi, dato che i periodi caldi globali accaduti prima dell'arrivo dei SUV, vengono universalmente chiamati "Optimum", e l'aumento della concentrazione di CO2 è a tutti gli effetti un fertilizzante.

  12. Mario Fiori

    Perfettamente daccordo Maurizio sul fatto che non siamo sicuri di niente e sul fatto che la trasmissione dei  virus è come dici tu e semprei medesimi si sono comportati così. Sul fatto che non sia scappato da un qualche laboratorio continuo ad avere i miei dubbi . Il fatto che sia efficace relativamente è da vedere in base a quanti sono stati fino ad ora realmente i deceduti: ossia quanti ce ne hanno fatti sapere le autorità cinesi ed in parte anche quelle internazionali (magari queste ultime hanno fatto il tutto in modo più soft delle autorità cinesi ma sommate le due cose..). E poi, comunque sia, le cose sperimentali sono appunto degli esperimenti e quindi possono essere poi giudicate poco efficaci a posteriori ma intanto se sfuggono durante l'esperimento sfuggono comunque , semmai meno male che sono poco efficaci in questo caso.

    Ripeto, comunque non è da me pensare in modo complottistico però ultimamente, visto come si svolgono tutti i fatti a livello politico, mediatico e similare cerco di ragionare ed essere aperto a tutte le possibilità, se poi non si palesano meglio , vuol dire che per l'ennesima volta sbagliato e mi correggo .

     

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.