10/12/16

Ritorno al futuro… *

Che bello potere avere una sfera di cristallo e vedere come sarà il Sistema Solare tra 5 miliardi di anni circa, quando il Sole sarà diventato una gigante rossa. Cosa ne sarà della Terra? Si “scioglierà” diventando gas o rimarrà una sfera solida? Un attimo, un attimo… la sfera di cristallo esiste e si chiama L2 Puppis!

Ancora una volta è stato ALMA ad aprire una nuova visione del futuro. Come dicevamo prima, la sfera di cristallo non esiste… ma è possibile guardare, comunque, il nostro futuro. Basta cercare nella galassia e trovare una stella esattamente come il Sole, ma un po’ più vecchia… ad esempio 5 miliardi di anni più vecchia. Lei ci racconterà il nostro futuro, sempre che abbia dei figlioli relativamente vicini.

Ebbene, questa stella esiste e si chiama L2 Puppis. Ha già iniziato a dar luogo alla sua nebulosa planetaria, rilasciando attraverso il vento stellare quasi il 30% della sua massa. Attorno a lei si è creata una ciambella di gas, ma anche una zona più interna in cui le cose sembrano di essere più tranquille (come l’occhio di un ciclone).

Chi meglio di ALMA poteva guardare in quella zona e vedere se era ancora presente qualcosa che potesse dirci il futuro della Terra? Detto fatto… Qualcosa c’è e si trova a circa due unità astronomiche (300 milioni di chilometri) dalla gigante rossa.

Non è una Terra, ma probabilmente un grande pianeta o addirittura una nana bruna. Tuttavia, sembra che sia ancora viva e vegeta e non solo un addensamento di gas vagabondo.  Il futuro della Terra potrebbe leggersi analizzando ancora più in dettaglio questo Sole molto più vecchio del nostro e studiando le interazioni tra il pianeta e la stella che sta per trasformarsi in nana bianca. Chissà mai che non si riesca anche a vedere questo passaggio…

In ogni modo non illudiamoci… la Terra potrebbe anche sopravvivere, ma non certo la vita…

Articolo originale QUI

Una visione schematica della stella L2 Puppis e del possibile pianetone (già osservato con un altro strumento), che sembra seguire una orbita regolare ed essere veramente un corpo ancora ben definito. Fonte: P. Kervella (CNRS / U. de Chile / Observatoire de Paris / LESIA).
Una visione schematica della stella L2 Puppis e del possibile pianetone (già osservato con un altro strumento), che sembra seguire una orbita regolare ed essere veramente un corpo ancora ben definito. Fonte: P. Kervella (CNRS / U. de Chile / Observatoire de Paris / LESIA).

Per conoscere meglio l’eccezionale contributo di ALMA a molti campi di ricerca: asteroidi, formazione di pianeti e stelle, dischi protoplanetari, origine della vita , buchi neri, galassie primordiali

3 commenti

  1. Mario Fiori

    E va' bè caro Enzo sappiamo bene che la vita nell'Universo è solo un puntino, un piccolo aspetto , e quindi ci basterebbe sapere che la Terrra, magari un po' sconvolta, no si scioglierebbe appunto come...neve al Sole. D'altra parte penso che, in qualche modo, tutti gli Attori dell'Infinito Teatro dl Cosmo siano anche loro una forma di vita...a modo loro ma...

  2. Mario Fiori

    Scusa gli errori  di battitura presenti come al solito :evil:

  3. perfettamente d'accordo caro Mariolino!

Lascia un commento

*

:wink: :twisted: :roll: :oops: :mrgreen: :lol: :idea: :evil: :cry: :arrow: :?: :-| :-x :-o :-P :-D :-? :) :( :!: 8-O 8)

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128