Set 23

!!! Il “boom” degli anni… 4 miliardi (circa) **

L’HUDF con l’aggiunta delle osservazioni ALMA. Le "sue” galassie sono quelle arancioni e segnate dal cerchietto. Fonte: ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/NASA/ESA/J. Dunlop et al. e S. Beckwith (STScI) e HUDF Team.

La notizia è di quelle epocali, da un punto di vista osservativo. Le parti più tecniche si possono trovare un po’ dappertutto, anche in italiano, dato che copiano la comunicazione ufficiale dell’ESO. Noi preferiamo occuparci della parte più poetica e filosofica (forse), che è, però, anche quella più importante per la comprensione del Cosmo e della sua vita. Ancora una volta c’è di mezzo ALMA…

Dic 5

Riga a 21 cm salvaci tu! **

Ho ripreso questo vecchio articolo, inserendo una figura oltremodo schematica per cercare di visualizzare di cosa stiamo parlando. Visto che la riga a 21 cm ha avuto l’onore della prima pagina, tanto vale battere il chiodo finché è caldo. Non sono ammesse, però, estrapolazioni verso il futuro: prima dobbiamo digerire Minkowski…

Ott 11

Le coperte bucate hanno fatto rinascere l’Universo *

Una news, ancora molto preliminare, cade proprio a fagiolo per il nostro discorso appena fatto sulla nascita delle prime stelle e sulla reionizzazione dell’Universo, durante la fase oscura, quando la luce si formava ma doveva trovare la strada per uscire allo scoperto.

Ago 27

Uno scontro molto antico *

La stessa immagine di prima, ma con l’aggiunta delle osservazioni di ALMA (in rosso). Sembra cambiare poco, ma l’informazione è cresciuta di molto. Basta saper leggere tra le … righe!  Fonte: ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/NASA/ESA/W. M. Keck Observatory

Che le galassie collidano tra loro è ormai un dato di fatto. Questi incontri sono estremamente utili per la formazione stellare, in quanto agitano e comprimono il gas, requisiti essenziali per la nascita di nuove stelle. Riuscire a vedere scontri molto antichi vorrebbe dire confrontare episodi simili in situazioni diverse e capire sempre meglio l’evoluzione delle galassie e dell’intero Universo.