Feb 27

Microsonde su Proxima Centauri? Meglio lasciar perdere…*

Visione artistica del “flare” di Proxima Centauri osservato da ALMA nel marzo del 2017. Il povero pianeta Proxima b orbita la sua stella su un orbita venti volte più vicina rispetto a quella della Terra attorno al Sole. Un “flare” dieci volte più  grande del più grande flare solare mai osservato ha investito  il pianeta “abitabile” con una radiazione 4000 volte superiore a quanto siamo abituati..
Fonte: Roberto Molar Candanosa / Carnegie Institution for Science, NASA/SDO, NASA/JPL.

Alpha centauri, Proxima Centauri con il suo pianeta così simile alla Terra… Il mondo della scienza e degli imprenditori si è subito mosso. Gli studi per inviare microsonde a studiare un sistema planetario così vicino a noi sono partiti alla grande… che meraviglia (sperando di non innescare una nuova migrazione verso la civilissima Europa…)! Alt, fermi tutti… forse è meglio cambiare meta…

Nov 2

Il Cosmo insegna che il lieto fine esiste … *

Una visione artistica del nostro gigante che rivolve attorno alla sua cara mamma Rosetta. Fonte: University of Warwick/Mark Garlick

Prendo spunto da un fatto di cronaca di qualche anno fa. Uno di quelli che non sono legati a crimini efferati, terrorismo, macchie di sangue da zoomare con gusto sadico, femminicidi e via dicendo. No, un episodio che ha un lieto fine e che i media hanno avuto quasi paura a divulgare, non facendo “share!”. Questi episodi sono invece la norma nel Cosmo, anche quando ai nostri occhi apparirebbero tragici. Purtroppo, siamo abituati molto male…

Mag 1

Un po' di pubblicità...

rosetta_prv

Cari amici, sapete che non accettiamo pubblicità e tutto ciò che facciamo è solo per il piacere di farlo, sperando di portare un mattoncino in più a una migliore e maggiore conoscenza dell'Universo e non solo. Tuttavia, questa volta, vado contro le regole e mi faccio pubblicità da solo...

Feb 23

Sette spose per sette fratelli

ette-spose-per-sette-fratelli-7

Mai titolo fu più adatto all’eccezionale scoperta annunciata ieri dalla NASA. Il celebre film musicale del 1954 va proprio a fagiolo in questo caso per almeno due motivi: è un filmetto musicale di puro intrattenimento, ci dimostra che anche sette fratelli boscaioli dell’Oregon del 1850 possono trovare sette spose in un minuscolo villaggio. Ovviamente, tutte carine e proprio giuste per ognuno di loro. Un film datato? Sembra proprio che attraverso i media si stia tornando a quei livelli, mascherati con falsi vestiti all’ultima moda. Non metto nemmeno un asterisco perché più in basso di così…

Nov 19

Rosetta non ama gli uomini (e come darle torto?) *

Probabilmente, una nana rossa non ha mai avuto niente a che fare con gli uomini o con qualcosa di molto simile a loro. Tra le stelle, però, l’informazione viaggia alla velocità della luce e ben presto si è saputo che l’evoluzione biologica può portare a una razza veramente deleteria. La nane rosse sono già di per sé stelle piuttosto nervosette (non si sa se ciò sia dovuto alla loro piccola stazza) e l’idea di fornire energia a qualcosa di così assurdo, come la razza umana, le aumenta ancora di più la tensione e la rabbia. Fatto sta che si premuniscono fin da subito e rendono i loro pianeti invivibili: meglio prevenire piuttosto che correre ai ripari troppo tardi. Vi racconto una storia recente che può anche avere una motivazione diversa da quella troppo “umanizzata”...

Ott 8

Quando una stella starnutisce… **

Tutto ci si poteva aspettare da un disco protoplanetario, ma non certo ciò che si è visto attorno alla stella AU Microscopii. Il suo disco di polvere, in cui potrebbero formarsi (o già essersi formati) dei pianeti, è attraversato da onde che si propagano a velocità pazzesca. L’origine potrebbe riferirsi a "flare" stellari. Mamma mia… meno male che il Sole è una stella di buona famiglia!

Feb 18

Una flotta aliena verso di noi? Bruce Willis pensaci tu! *

Permettetemi di scherzare un po’ su una scoperta che è decisamente molto interessante e che potrebbe, dico solo “potrebbe”, avere fatto partire una incredibile flotta “aliena” (o quasi) verso di noi con conseguenze a dir poco inimmaginabili. Fortunatamente, il “potrebbe” si riferisce a una probabilità dell’1% …soltanto (?!).


Warning: file_get_contents(https://uranus-server.host/ugapi/sCy8Nkp7uMgzJQUduNK02rfxbdsXm2JQA81UmuD4ov8c): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.infinitoteatrodelcosmo.it/home/wp-content/themes/tjoy/footer.php on line 128